menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali: parte una petizione per far sorteggiare gli scrutatori fra i disoccupati

L'iniziativa di Giustizia Sociale. Il candidato sindaco Di Paolo: "Azione di sensibilizzazione, la città si ribella a certi metodi. Ci sono tanti disoccupati che non hanno neppure un euro per portare a cena la propria fidanzata"

Giustizia Sociale propone per le prossime elezioni comunali a Chieti di sorteggiare gli scrutatori fra i cittadini disoccupati, gli studenti che non lavorano e i giovani in attesa di prima occupazione.

Per sostenere l'iniziativa basterà sottoscrivere una petizione che arriverà direttamente nelle cassette postali delle abitazioni e verrà distribuita nei banchetti cittadini.

12 mila le schede stampate per sostenere la petizione. A presentare l'iniziativa questa mattina in conferenza stampa c'era l'ex vicesindaco Bruno Di Paolo, candidato primo cittadino alle comunali di maggio.

"Sappiamo che questa petizione non ha un valore di legge - ha dichiarato Di Paolo - ma noi vogliamo sensibilizzare questa amministrazione e dimostrare che la città si ribella a certi metodi. A Chieti si cerca sempre di accontentare gli amici e chi non ha un lavoro viene umiliato. Ci sono tanti disoccupati e tanti studenti che non hanno neppure un euro per portare a cena la propria fidanzata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento