rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Elezioni

"No alla rovina": il Girasole a difesa di Torrevecchia

Primo incontro pubblico con la cittadinanza di Torrevecchia di Nando Marinucci, candidato sindaco del gruppo il Girasole

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Primo incontro pubblico con la cittadinanza di Torrevecchia per prepararsi all'appuntamento elettorale del 25 maggio 2014. Idee, proposte e progetti in un programma discusso e condiviso, in un incontro pubblico a Palazzo Valignani il prossimo 11 aprile 2014 alle ore 19:30.

"Un appuntamento con quanti vogliono offrire il proprio contributo civico alla crescita della nostra cittadina per un futuro di gratificazioni e di rilancio delle nostre risorse, della nostra comunità del nostro territorio - questa è la dichiarazione di Nando Marinucci, candidato sindaco del gruppo il Girasole - Poco meno di due mesi alle consultazioni, poco più di due settimane alla presentazione delle liste. Ultime analisi, ultime verifiche, ultime riflessioni per lanciare l'ultima proposta del Girasole, che ho l'onore di rappresentare, quella della svolta decisiva."

"Dopo aver assistito e vissuto lo scempio dell'esperienza amministrativa di Unione è Forza, con relativi sciagure amministrative, crediamo che adesso bisogna attrezzarsi bene per evitare la rovina definitiva con la mega Centrale dei Rifiuti sponsorizzata apertamente dalla Baboro & C. Bisogna fugare ogni dubbio dunque, ogni incertezza, ogni minima perplessità sulla reale situazione amministrativa e sulle vere condizioni di salute del nostro Comune per poter garantire un vero rilancio per la nostra cittadina - continua Marinucci - Prima d'ogni impegno civico dunque crediamo sia necessario proporre un confronto sereno e pacato sull'amministrazione comunale uscente, sul grande lavoro svolto dal nostro gruppo, sui risultati conseguiti, sul rigore, sulla trasparenza e la serietà dell'impegno profuso dai consiglieri e sui volontari gruppo nei cinque anni di attività d'opposizione consiliare al nulla amministrativo di Unione è Forza."

"In una realtà dove la voracità famelica di due, tre famiglie dominanti si mimetizza molto bene, da anni, nella gestione indisturbata del potere, aver reclamato dialogo, rispetto e dignità con decisione e giusta energia, ci conforta, e non poco, visti i soggetti, ed i loro relativi ruoli sociali, che abbiamo affrontato - rincara Marinucci - Abbiamo sbugiardato in ogni circostanza i soliti furbetti incollati al Potere. Nonostante le difficoltà di un ambiente non ancora libero da vecchi e desueti formalismi, da bizzarri scappellamenti e ritualità bigotte siamo riusciti nell'intento di mettere in luce l'inganno politico della scellerata unione, chiara incapacità amministrativa, spiccate ambizioni di potere, completo disinteresse per i problemi della collettività ed un'attenzione particolare all'interesse privato. Il nostro lavoro è sotto gli occhi della pubblica opinione."

"Non ci siamo fatti intimidire, non abbiamo ceduto alle provocazioni, non abbiamo lasciato passare nulla di ambiguo, abbiamo accettato lo scontro anche duro, non abbiamo risposto alle minacce, abbiamo persino ignorato la cinica indifferenza dei potentati. Abbiamo invece, con lealtà esemplare, proposto progetti ed idee in ogni occasione possibile, come La Valle dei Mulini, Porta Valignani, I Canali del Verde, La Torre Montanara, La Passeggiata del Duca, ecc... - chiude Marinucci - Abbiamo proposto mozioni ed interventi per i poveri, per i disagiati e per le persone più deboli. Abbiamo proposto interventi per i giovani e per la famiglia, abbiamo segnalato, con interrogazioni, denunce ed esposti, problemi all'ambiente, al territorio, alla collettività. Siamo intervenuti con decisione e con risultati tangibili contro la deriva rifiuti e per il NO alla Centrale (senza il nostro intervento, adesso, starebbero già realizzando le fondazioni di quella Centrale Rifiuti e se qualcuno avesse ancora qualche dubbio basta verificare documenti e progetti in Comune, patti con i proprietari dei fondi, atti, attività e dichiarazioni amministrative), abbiamo impostato il nostro impegno sull'informazione continua con un periodico di altissimo livello, con manifesti e con tutti gli strumenti a disposizione. Abbiamo, in una parola, realizzato il nostro programma per la difesa dei cittadini e della cittadina con i pochi mezzi e uomini disponibili. Questo è il quadro che si presenta oggi per valutare un possibile impegno futuro che sarà chiarito pubblicamente il prossimo 11 aprile ore 19.30 in occasione dell'incontro d'apertura della Campagna Elettorale a palazzo Valignani."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No alla rovina": il Girasole a difesa di Torrevecchia

ChietiToday è in caricamento