Martedì, 18 Maggio 2021
Elezioni

Di Somma ("Italia agli italiani"): "Guardiamo alla politica con il passato nel cuore ed il futuro nella mente"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Sabato 17 febbraio 2018, si è svolto a Chieti un convegno di Forza Nuova, molto partecipato da parte dei militanti, amici e simpatizzanti della destra radicale abruzzese, in cui si è parlato di come combattere le insidie ideologiche del “liberal – capitalismo anti – tradizionale, attraverso l'applicazion costante delle virtù tradizionali che hanno caratterizzato la via eroica di uomini chiamati “esempio” ”. A tal proposito, ha spiegato Sergio Saraceni (Responsabile in Abruzzo della rivista “Ordine Futuro”) “la militanza per una persona che aderisce a FN non è costituita solamente da volantinaggi studi e discussioni politiche o riunioni, ma anche da più importanti insegnamenti per migliorare concretamente per “rimanere in piedi sopra un mondo di rovine” come direbbe il filosofo Julius Evola”.

Era presentein sala anche il candidato nella lista “Italia agli Italiani” alla Camera Uninominale del collegio di Chieti, Marco Di Somma, a cui abbiamo posto alcune domande per fare la sua conoscenza: Chi è Marco Di Somma? “ Sono un Ispettore Capo della Polizia di Stato, tutt’ora in servizio da 37 anni. Sono laureato in Giurisprudenza, con Laurea Magistrale, ed ho seguito diversi corsi universitari e professionali in materia di Diritto Penale e Minorile”. Perché ha deciso di scendere in campo e di candidarsi nella lista “Italia agli Italiani”? “Il problema di fondo che mi ha spinto a partecipare a questa campagna elettorale è che ormai la situazione, è arrivata ad un punto tale che ogni buon cittadino dovrebbe dare il proprio contributo personalmente, per permettere alla nostra nazione di risalire la “china”. Siamo, oramai, in una situazione veramente critica, sotto tutti i punti di vista. Non giova a nessuno continuare su questa strada, non è possibile perseverare su questo andazzo, proprio perché, un domani si potrebbero innescare delle situazioni irreversibili. L’amore per l’Italia e l’amore per il popolo italiano, credo siano il motivo principale, per cui cercherò di dare il mio modesto contributo a quella che potrà essere la vita nazionale. Pertanto – ha continuato Marco Di Somma – ho deciso di accettare la proposta di candidatura, come indipendente, nella lista “Italia agli Italiani”, in quanto ho riscontrato che nei programmi ormai ultra ventennali di questo movimento, ci sono elementi che combaciano con la mia analisi e con il mio pensiero”. Perché votare il Marco Di Somma? “Abbiamo a cuore i giovani, perché sono il futuro della nostra nazione; i temi sull'economia, la famiglia e l’organizzazione nazionale, credo siano vincenti e gli unici vincenti, per poter fare ritorno a determinate condizioni di vivibilità, di civiltà e di collaborazione nazionale. Io ho scelto un motto per la mia candidatura “con il passato nel cuore ed il futuro nella mente”, proprio perché la nostra storia passata, merita un’analisi ottimale e da quella dobbiamo trarre i migliori insegnamenti; ma non possiamo fermarci a quello che è stato il passato, dobbiamo invece guardare al futuro, affinché determinati concetti e valori, possano essere adattati a quella che è la nostra realtà nazionale”.

Sono sostanzialmente gli stessi motivi per cui invita a votare, oltre che lei, la lista “Italia agli italiani”? “Tutti i candidati di “Italia agli Italiani” sono sicuramente un gruppo di persone, che ha fatto la stessa mia “scelta di campo” pur provenendo dalle categorie sociali più svariate. La nostra lista non è fatta soltanto da militanti di lungo corso, ai quali va dato il merito di aver portato le nostre idee avanti, ma da parecchie persone che vengono dal mondo della scuola, delle professioni e del lavoro. Questo sta a significare anche un’altra cosa, che ormai, la penetrazione all’interno del tessuto sociale è avvenuta e le persone cominciano a conoscere e ad apprezzare le nostre idee. Questo ci fa ben sperare e continua a darci forza per andare avanti”. Tratto da www.specialelezioniabruzzo2018.blogspot.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Somma ("Italia agli italiani"): "Guardiamo alla politica con il passato nel cuore ed il futuro nella mente"

ChietiToday è in caricamento