Giovedì, 21 Ottobre 2021
Elezioni

Fratelli d'Italia: "Le primarie a Chieti erano inopportune"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Dopo mesi di dichiarazioni, incontri ufficiali, tavoli “ristretti o allargati”, interviste, sondaggi elettorali “a colpi di giornale”, finalmente anche Forza Italia e UdC hanno stabilito che, in presenza della ricandidatura del sindaco uscente, le primarie non si faranno.

Conclusione alla quale era pervenuta da tempo Fratelli d’Italia che, pur essendo favorevole al principio delle primarie, le aveva valutate come  inopportune, in quanto, con la loro celebrazione, si sarebbe incrinato il patto fiduciario tra il sindaco e la sua maggioranza.

Nel frattempo si è bruciato del tempo prezioso nei riti della trattativa ad oltranza, cui la politica, purtroppo, non riesce a sottrarsi.

Anche se con colpevole ritardo, il Centro Destra volti subito pagina, includa e non separi le varie anime al suo interno, dai partiti alle liste civiche, e scenda in campo, unito, a fianco del suo candidato sindaco.

Chieti non deve aspettare oltre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia: "Le primarie a Chieti erano inopportune"

ChietiToday è in caricamento