rotate-mobile
Elezioni Francavilla al Mare

Francavilla, scrutatori per il referendum scelti fra i disoccupati

La commissione elettorale questa mattina ha stabilito i 66 effettivi e altrettanti supplenti privilegiando le persone in difficoltà economica

Il Comune di Francavilla al Mare sceglie gli scrutatori per il referendum del prossimo 17 aprile fra coloro che hanno difficoltà economiche "così da garantire - spiega il sindaco Antonio Luciani - la massima trasparenza senza alcuna polemica sterile al riguardo". Questa mattina (venerdì 25 marzo) la commissione elettorale ha scelto i 66 scruatori effettivi e altrettanti supplenti per 22 seggi con l'obiettivo di favorire chi è in cerca di occupazione e chi, pur essendo iscritto all'albo degli scrutatori, non ha mai svolto questo compito. 

“Quando si amministra – sottolinea il primo cittadino – bisogna assumersi delle responsabilità. Quelle responsabilità per le quali siamo stati chiamati dai cittadini a svolgere questo compito. Ebbene – conclude il Sindaco Luciani - da parte nostra pensiamo di aver fatto una scelta di coerenza e coscienza dando la priorità a chi, in questo momento, sta attraversando un periodo difficile della propria vita. I consiglieri di maggioranza, anche oggi, si sono ispirati a quei criteri di trasparenza, solidarietà e bene comune che, per tutto l’arco del mandato, sono state le linee-guida della nostra Amministrazione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francavilla, scrutatori per il referendum scelti fra i disoccupati

ChietiToday è in caricamento