Europee, anche in Abruzzo le elezioni parlano Lega

La regione premia il Carroccio con il 35,31% dei voti, in provincia di Chieti ottiene il 34,41% delle preferenze

un comizio di Salvini a Chieti, duranta la campagna elettorale lo scorso inverno

Anche in Abruzzo le elezioni europee parlano la lingua della Lega. La regione premia il Carroccio con una percentuale molto alta: il 35,31% dei voti. Ma anche il Movimento 5 Stelle ha ottenuto buoni risultati, superiori al Partito Democratico con il 22.44% dei voti a fronte del 16,96% del Pd. Forza Italia non raggiunge il 10% e si ferma al 9,39%, con Fratelli d'Italia che si conferma in crescita con il 7,01% delle preferenze. +Europa-Italia in Comune e Pde Italia si fermano al 2,39%. La Sinistra arriva all'1,70% dei voti seguita da Europa Verde (1,57%), Partito Comunista (1,12%), Partito Animalista (0,54%), il Popolo della Famiglia-Alternativa Popolare (0,47%), Casapound-Destre Unite (0,46%), Popolari per l'Italia (0,21%), Forza Nuova (0,18%) e il Partito Pirata (0,17%).

Molto basso il dato di affluenza alle urne  rispetto al passato: in Abruzzo si è passati dal 64,13% del 2014 al 52,61% di questa tornata elettorale. Dato che si conferma anche nelle singole province: a Chieti dal 60,44% si è paassati al 49,87% dei votanti ieri, a Pescara dal 68,27% al 59,13%, a L'Aquila dal 59,26% al 48,13% e a Teramo dal 69,89% al 54,05%.

Affluenza europee: tutti i dati in provincia di Chieti

Se in tutta la Regione Abruzzo la Lega di Matteo Salvini ha fatto registrare il 35,31%, andando a guardare i risultati degli scrutini provincia per provincia la media è ancor più elevata. Soprattutto a Teramo, dove con 51.515 voti su 135.099 la Lega ottiene il 38,13% delle preferenze. All'Aquila prende 43.471 preferenze su 121.885, ovvero il 35,67%; Chieti con 58.533 voti sui 170.150 complessivi è la terza provincia sempre la Lega primo partito con il 34,41% delle preferenze; stesso risultato a Pescara dove la Lega incassa il 33,54% dei voti con 51.657 voti sui 154.022 complessivi. Il Movimento 5 Stelle in Abruzzo si conferma secondo partito, ma la forbice e' elevata. A Pescara tiene la media delle elezioni regionali con il 22,81% dei voti a fronte del 17,86% del Pd. In tutta la provincia Forza Italia ottiene il 9.90%, Fratelli d'Italia il 6,72%. +Europa-Italia in Comune-Pde Italia si fermano al 2,15% e La Sinistra all'1,97%, seguita dall'1,74% di Europa Verde e l'1,06% del Partito Comunista. Tutti gli altri restano sotto l'1%.

A Chieti il Movimento 5 Stelle ottiene il 24,82% con un netto stacco dal Partito Democratico che si ferma al 16.98%. Forza Italia incassa solo il 9,36% dei voti seguita da Fratelli d'Italia (5,63%), +Europa (2,40%), La Sinistra (1,57%), Europa Verde (1,55%) e Partito Comunista (1,09%). Anche qui tutti gli altri partiti non raggiungono l'1% delle preferenze. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in A14: muore Alessandro Berloni, manager della Fox Petroli

  • Scacco allo spaccio di droga: quattro in manette, sette indagati

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Operazione Tallone d'Achille: giovanissimi facevano il pieno di droga prima delle notti in discoteca

  • La dea bendata torna a baciare la ricevitoria Luciani: vinti 50 mila euro con un gratta e vinci

Torna su
ChietiToday è in caricamento