rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Elezioni Ortona

Comunali Ortona: Di Nardo è il candidato del centrodestra, ma senza Forza Italia

Oggi la presentazione ufficiale in vista dell'appuntamento elettorale di giugno, per i coordinatori di Fratelli d'Italia “le porte restano comunque aperte” agli alleati

Grande partecipazione di pubblico questa mattina, a Ortona, davanti alla sede del comitato elettorale del centrodestra, per la presentazione della candidatura di Angelo Di Nardo alla carica di sindaco.

A sostenere la candidatura di Di Nardo c'erano il coordinatore regionale di Fratelli d'Italia, Etelwardo Sigismondi, quello della Lega, Luigi D'Eramo, i coordinatori provinciali dei due partiti, Antonio Tavani (FdI) e Luigi Leonzio (Lega), i responsabili delle liste civiche Ortona Sociale, Renato Piacere, e Libertà e Comune per Ortona, Mecuccio Bracciale. Nel corso della mattinata hanno preso la parola, esprimendo il proprio sostegno al candidato del centrodestra, anche l’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, e l’ex sindaco Gianfranco Puletti.

Di Nardo, giovane imprenditore ed ex calciatore professionista, negli ultimi cinque anni è stato capogruppo del centrodestra in consiglio comunale: “La mia candidatura - ha detto - è nata nel perimetro del centrodestra ed è espressione del territorio ortonese. Il nostro obiettivo è quello di imprimere una svolta alla vita sociale ed economica della città, da troppo tempo ferma a causa dell’incapacità e dell’immobilismo di chi ci ha preceduti”.

Per il candidato del centrodestra, “Ortona ha bisogno di riappropriarsi del futuro e deve ripartire senza lasciare indietro nessuno, occupandosi tanto dei problemi del centro cittadino quanto di quelli delle contrade, puntando tutto su legalità, trasparenza amministrativa, potenziamento della sanità, sviluppo portuale, agricoltura e lotta alla diseguaglianze”.

D’Eramo ha riferito che, in occasione del suo primo incontro con Di Nardo, è “rimasto entusiasta dell'amore incondizionato che Angelo nutre per Ortona e del suo desiderio di mandare a casa un’amministrazione senz’anima, totalmente scollegata dai vari rapporti istituzionali che occorre coltivare e inspiegabilmente isolata”. D’Eramo ha poi annunciato che il leader della Lega, Matteo Salvini, sarà ad Ortona per sostenere il candidato del centrodestra e ha aggiunto che “Di Nardo è una persona pulita, trasparente, capace e appassionata, la persona giunta per vincere e amministrare Ortona”.

Sigismondi ha sottolineato che “il percorso di oggi nasce da quello intrapreso cinque anni fa, quando in molti imputavano a Di Nardo la mancanza di esperienza amministrativa. Esperienza che Angelo ha maturato con il duro lavoro dell’opposizione – ha proseguito il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia – e che oggi rende Di Nardo la persona giusta per questo nuovo percorso da sindaco di Ortona”. Sigismondi ha poi riservato una stoccata alla coalizione che sostiene il sindaco uscente: “Stanno cercando di mettere dentro di tutto, dal centrodestra al centrosinistra, ma questo significa che il loro obiettivo è vincere e non governare. Abbiano almeno il coraggio di mettere i simboli sulle schede elettorali”.

I coordinatori di Fratelli d’Italia e Lega si sono soffermati anche sulla mancata adesione di Forza Italia alla coalizione di centrodestra, sottolineando che “le porte restano comunque aperte”. Al tempo stesso Tavani ha chiarito che “Di Nardo rappresenta la candidatura fisiologica per una coalizione che in realtà già interpreta pienamente il sentimento di tutto il centrodestra cittadino”.

Leonzio ha messo in rilievo che “nessuno può dubitare dell’appartenenza di Di Nardo al centrodestra” e che, “al contrario di ciò che sostiene qualcuno, i valori e le radici contano, soprattutto quando nello schieramento avversario si mettono in piedi liste civiche, riempiendole di tutto e del contrario di tutto, al fine di distribuire poltrone e sgabelli”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali Ortona: Di Nardo è il candidato del centrodestra, ma senza Forza Italia

ChietiToday è in caricamento