rotate-mobile
Elezioni Altino

Noi per Altino scende in campo: "L'approvazione del Piano regolatore fra le nostre priorità"

La lista civica sostiene il candidato sindaco Antonio D'Orazio alle elezioni comunali dell'8 e 9 giugno

Partecipazione e approvazione in tempi rapidi del Piano regolatore, “grande assente nella passata consiliatura”: sono le priorità della lista civica “Noi per Altino” a sostegno del candidato sindaco Antonio D'Orazio alle elezioni comunali dell'8 e 9 giugno.

I punti salienti del programma sono stati illustrati nel corso della serata di chiusura della campagna elettorale, che si è tenuta al Campo Boario di Selva di Altino. “'Noi per Altino' - è stato sottolineato - crede che un Comune è partecipato quando permette ai cittadini di contribuire alle decisioni pubbliche, incoraggiando le persone ad assumere un ruolo attivo nella propria comunità. La partecipazione, quindi, non come slogan, ma come un vero e proprio requisito operativo; un percorso attraverso il quale affrontare le questioni del paese in chiave propositiva attraverso un confronto aperto a tutti gli interessi collettivi, purtroppo dimenticati in questi anni. Un confronto orientato alla ricerca di un risultato condiviso”.

In tema di strutture scolastiche e sport, il gruppo ha evidenziato la necessità di sostituzione della scuola secondaria di primo grado "inadeguata per caratteristiche e localizzazione,  attraverso nuovi spazi, forme e tecnologia si dovranno realizzare luoghi in cui ritrovarsi per apprendere e condividere in maniera inclusiva momenti di cultura, musica, teatro, sport e ogni altra forma aggregativa. Occorre anche, con estrema urgenza, dare una risposta adeguata a tutti coloro che praticano le più svariate attività sportive. Altino, orgoglio d’Abruzzo nella pallavolo, non ha saputo dare in dieci anni neanche una risposta alle esigenze della società, costretta a trasferirsi per giocare un campionato in serie A2. Occorre poi individuare spazi adeguati sicuri e con possibilità di sviluppo nel lungo periodo che garantiscano la possibilità di avere non solo un campo di calcio, ma anche strutture coperte e relativi servizi".

Impegno per valorizzare un turismo di qualità e maggiore organicità dei servizi cimiteriali, sono tra gli altri punti fermi per la lista “Noi per Altino” che si impegna a trovare soluzioni alternative tese a ridurre il costo dei loculi.

"Tutto questo - concludono -  sarà possibile solo attraverso l’approvazione del piano regolatore, grande assente per l’amministrazione uscente. La sua  mancata approvazione ha prodotto quello che è sotto gli occhi di tutti: disordine, mancanza di servizi, territorio senza riferimenti, mancata possibilità di realizzare interventi che sono urgenti per la vita quotidiana di tutti i cittadini (scuole, impianti sportivi, piazza, area verde, aree per imprese artigiane, commercio). “Noi per Altino” si impegna, attraverso la partecipazione di tutti, ad approvare in tempi rapidi un nuovo piano regolatore che sappia disegnare le speranze di una comunità che vuole tornare a vedere il proprio Comune al centro degli interessi economici e sociali. Un Comune bello e vivibile, un Comune funzionale e organizzato”.
 
 
La lista “Noi per Altino” è composta da Antonino Scutti, Benedetta Pugliese, Cristinziano Scutti, Domenico D’Alonzo, Donatello D’Alonzo, Giulio Emidio Gattone, Gloria Verratti, Mario Di Giuseppe, Massimo D’Orazio, Salvatore Monfrecola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noi per Altino scende in campo: "L'approvazione del Piano regolatore fra le nostre priorità"

ChietiToday è in caricamento