menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, Pd primo partito, come sarà composto il Consiglio comunale

Pd (14,94%) e Forza Italia (11,44%) rispettivamente primo e secondo partito a Chieti a cui spetterebbero la maggior parte dei seggi. Ma ora si pensa al ballottaggio fra Umberto Di Primio e Luigi Febo: entrambi non escludono apparentamenti

Con il 14,94% e 4.176 preferenze è il Pd il primo partito alle elezioni comunali di Chieti, al secondo posto c'è Forza Italia, arrivato all'11,44% con 3.198 voti, segue il Nuovo centro destra, il partito del sindaco uscente Umberto Di Primio con il 9,13% e 2.552 voti, quasi come il Movimento 5 stelle che ha toccato quota 9,08% con 2.538 voti. Al 5,9% la lista di sinistra che fa capo a Enrico Raimondi.

Di Primio è arrivato al 37%, le sue sei liste al 37,84; Febo invece al 30,28%, le liste al 32,63 per cento. Il candidato sindaco del Movimento 5 stelle Ottavio Argenio ha invece superato di due punti, con l'11,08%, la sua lista.

Adesso però si pensa al ballottaggio fra Umberto Di Primio e Luigi Febo: entrambi non escludono apparentamenti. "Chi vuole dialogare con noi deve accettare innanzitutto il nostro programma, il nostro modo di costruire questo progetto per il futuro della città - ha dichiarato Di Primio - Sette punti di vantaggio sono abbastanza ma nessuno deve credere che sono sufficienti".

Dal canto suo Febo invece spiega che adesso che non ci sono più 8 candidati sindaco sarà più facile far capire ai cittadini qual è il progetto del centrosinistra rispetto a quello dell'amministrazione uscente. "Apriremo, perchè' no, a quelle forze politiche che vogliono bene alla nostra città' e vogliono dare un contributo".

Al momento l'unico che potrebbe allearsi con il centrosinistra sembra essere Bruno Di Paolo. Non si apparenteranno il Movimento 5 Stelle e Raimondi che però non eslcude la possibilità di dare indicazioni di voto.

Questa l'eventuale composizione del Consiglio comunale: 18 consiglieri di maggioranza e 14 delle opposizioni più il candidato sindaco vincente e quello sconfitto. Allo stato attuale poi, due seggi andrebbero al Movimento 5 stelle, entrano anche Enrico Raimondi e Bruno Di Paolo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento