menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Di Primio: gli auguri di Alfano, da subito al lavoro

Tante persone davanti alla sede municipale per accogliere e congratularsi con il sindaco

Gli auguri politicamente più attesi sono arrivati puntuali dal ministro dell'Interno Angelino Alfano, ma anche dall'ex ministro Maria Stella Gelmini che era arrivata a Chieti durante la campagna elettorale.

Non ha smesso mai di squillare il telefono di Umberto Di Primio da domenica sera, quando il 55% di chi ha votato lo ha riconfermato sindaco di Chieti per i prossimi 5 anni. Di Primio ha staccato di dieci punti percentuali lo sfidante del centro sinistra, Luigi Febo.

"Non sono riuscito a dormire molto - confessa -  adesso dovrò metter mano all'organizzazione della macchina amministrativa". Il sindaco arriva nella sede provvisoria del Comune verso le 10, accolto come la notte precedente da abbracci e applausi.

La proclamazione ufficiale potrebbe arrivare fra domani e mercoledì; da allora decorreranno 10 giorni per la convocazione e altrettanti per la prima riunione del nuovo Consiglio.

Ma intanto si gode la vittoria.  "Ho sempre creduto che il centrosinistra abbia messo su un castello fatto di partiti, segretari di partito - commenta questa mattina Di Primio - io ho messo su una squadra di persone, abbiamo stabilito un principio nella nostra città e cioè che non sono i partiti e le bandierine a decidere chi governa, ma gli uomini e le donne.Questo è quello che è capitato a Chieti, spesso contro il volere di taluni del centro destra, ma soprattutto quello che è successo perchè abbiamo ancora una volta confermato che un sindaco che sta tra la gente, che comunica con i propri cittadini, può anche sperare in un risultato positivo. Tre mesi fa ero dato per spacciato- ricorda - ma chi è lontano dalla gente non può presentarsi a 40 giorni dal voto per dire: io farò".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento