menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il giorno dopo il voto: i candidati sindaco tacciono sui social network

Di Primio, Raimondi e D'Aloisio ringraziano da Facebook, i primi due fiduciosi verso il futuro. Ma non si esprime l'altro contendente del ballottaggio del 14 giugno, assente dalla bacheca virtuale così come Argenio, Di Paolo, Di Monte e Marcotullio

A poche ore dalla certezza dell’esito elettorale teatino, che ha decretato un ballottaggio il prossimo 14 giugno, sono i social network a registrare gli umori di elettori e candidati.

Ma pochi, fra gli 8 aspiranti alla poltrona di primo cittadino, fino al pomeriggio di oggi (lunedì 1 giugno) hanno dato segnali di attività su Facebook, complice la lunga nottata in attesa dei risultati, o, in qualche caso, una delusione ancora troppo pungente da smaltire.

Nessun commento, almeno virtuale da Ottavio Argenio (Movimento 5 stelle), Roberto Di Monte (Rinnoviamo Chieti), Bruno Di Paolo (Giustizia Sociale), Donato Marcotullio (Ideabruzzo) e Luigi Febo (Partito Democratico). L'ultimo movimento virtuale dello sfidante del ballottaggio, risale a ieri pomeriggio, quando ha pubblicato una fotografia con amici, nell'attesa degli exit poll.

Attivissimo fin dalle prime ore di questa mattina il sindaco uscente Umberto Di Primio, che dopo la certezza del risultato ha annunciato su Facebook: “ Buona la prima. Adesso tutti al lavoro per confermare un risultato che ha dello straordinario visto quello che c'è successo intorno a livello nazionale e vista la discesa degli Unni a Chieti organizzata dal centrosinistra. Ma prima d'ogni altra cosa, grazie grazie, grazie a tutti coloro che hanno permesso tutto questo. Elettori, candidati e collaboratori”.

Ottimista anche Enrico Raimondi, de L’Altra Chieti: “Ringrazio tutti coloro che ci hanno sostenuto. Siamo all'inizio di un duro lavoro. È stata una esperienza comunque eccezionale”. Più sintetico, ma efficace, il “salviniano” Antonello D’Aloisio: “916 grazie”, ha rivolto ad ogni singolo cittadino che gli ha dato la preferenza. Del resto era stato proprio lui, partito da outsider e appena in tempo per la consegna delle liste, a dichiararsi fiducioso: “Comunque vada – aveva commentato – per me sarà un successo”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento