Elezioni

Il sindaco di Montelapiano si ritira: sulla Provincia è sfida Chieti-Lanciano

Di Primio e Pupillo si contenderanno, il prossimo 31 ottobre, la carica di presidente della Provincia di Chieti

Sarà una sfida a due fra Umberto Di Primio e Mario Pupillo quella che andrà in scena il prossimo 31 ottobre, in vista delle elezioni provinciali. I sindaci di Chieti e Lanciano, quest'ultimo presidente uscente, entrambi al secondo mandato nei rispettivi Comuni, cercano di conquistare il voto dei 1.250 amministratori dei 104 Comuni del chietino. 

Un bipolarismo confermato dal fatto che il sindaco di Montelapiano, Arturo Scopino, ha scelto di ritirarsi dalla competizione elettorale. Di fatto, Scopino avrebbe spaccato il centrosinistra, sottraendo voti a Pupillo, agevolando non poco il risultato del sindaco teatino. 

Si profila così, inevitabilmente, una sfida dal sapore campanilistico fra l'area teatina e quella frentana, che entra nel vivo già a partire da oggi, visto che ieri sono state ufficializzate le candidature. 

Intanto, sulle regole da applicare in campagna elettorale, in materia di informazione, comunicazione istituzionale e propaganda, è intervenuto il Presidente del Corecom, Comitato Regionale dell'Abruzzo per le Comunicazioni, Filippo Lucci, rispondendo alle richieste di alcuni candidati, alla vigilia dell'avvio della campagna. 

Il presidente del Corecom ha messo in evidenza una prima importante novità: a queste consultazioni elettorali non si applicherà la disciplina della par condicio, poiché

le elezioni provinciali per il rinnovo dei presidenti sono infatti di secondo grado, riservate ai soli Consiglieri comunali. Anche a queste elezioni si applicano comunque i principi generali a tutela del pluralismo informativo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Montelapiano si ritira: sulla Provincia è sfida Chieti-Lanciano

ChietiToday è in caricamento