Martedì, 26 Ottobre 2021
Elezioni Vasto

Ballottaggio Vasto, il centrodestra di Giangiacomo corre con Notaro e Cappa

La prima sarà presidente del consiglio comunale, la seconda vicesindaco. Nello spoglio più lungo della storia di Vasto c’è un solo dato certo al momento: sarà ballottaggio tra Giangiacomo e Menna

Con una conferenza stampa di ringraziamento il candidato sindaco del centrodestra di Vasto, Guido Giangiacomo ha presentato l’alleanza con Alessandra Notaro, l’altra candidata che ha sfiorato con lui il ballottaggio contro Francesco Menna.

Nello spoglio più lungo della storia di Vasto c’è un solo dato certo al momento: sarà ballottaggio. La sfida sarà tra il candidato sindaco del centrosinistra e sindaco uscente Francesco Menna che su 39 sezioni scrutinate su 44 è al 46,27% di preferenze e Guido Giangiacomo che ha il 20.01%. Con Alessandra Notaro (La buona stagione) e la sua squadra, che ha avuto il 18,21% dei voti, il candidato del centrodestra proverà a superare la prova del ballottaggio, domenica e lunedì prossimi.

Una unione che, se eletto sindaco, Giangiacomo valorizzerà conferendo a Notaro la presidenza del consiglio comunale, ad Alessandra Cappa la vice sindacatura e a Maria D’Amato la presidenza della commissione sociosanitaria che nascerà a Vasto.

“C’è una Vasto che fa capo a una lista assemblata in modo meccanico che ha tirato l’elastico fino all’inverosimile portando al risultato e c’è un’altra Vasto che è quella che vede tutto il resto del mondo che non vuole che la città continui a essere governata in questa maniera” esordisce Giangiacomo.  

Quanto all’alleanza con Notaro, l’avvocato Guido Giangiacomo evidenzia come le prove di dialogo siano iniziate ancora prima che venisse ufficializzato il ballottaggio: “Noi siamo due coalizioni che si sono sostanzialmente equivalse, entrambe meritavamo di essere qui. Per dare un governo a questa città poi ho contattato tutte le forze che non si riconoscevano per fare un governo di unità locale, per salvare la città dopo 5 anni di immobilismo. Noi abbiamo creato un gruppo che va compatto, di là c’è il caos”.

Intanto le altre tre candidate sindaco alle amministrative del 3 e 4 ottobre Dina Nirvana Carinci (Movimento 5 Stelle, ChiAma Vasto e Vasto d'Amare), Anna Rita Carugno (Ora rispetto per tutti gli animali), e Angela Pennetta (L'Arcobaleno e L'Orizzonte è Vasto) hanno dato libertà di scelta ai propri elettori. Ma anche il gruppo di Azione (che sosteneva Notaro) ha dato libertà, adeguandosi al dispositivo nazionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio Vasto, il centrodestra di Giangiacomo corre con Notaro e Cappa

ChietiToday è in caricamento