Articolo Uno Chieti: "Convocare un'assemblea cittadina delle forze politiche democratiche e progressiste"

Proposta di

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Gli iscritti, i militanti e dirigenti teatini di “Articolo uno” rinnovano il pressante appello, già rivolto nel recente passato, al Pd ed alle forze democratiche, progressiste, inclusive, ambientaliste e di sinistra, di convocare al più presto una assemblea cittadina per cominciare a definire, con un confronto aperto e costruttivo, proposte programmatiche e candidature in vista delle ormai prossime elezioni per l’auspicato rinnovamento della fallimentare gestione Di Primio. Rinnoviamo questa necessità all’indomani del voto regionale in Emilia –Romagna e Calabria dove è stato dimostrato che con l’unità delle forze che si sono riconosciute in un campo largo di persone ancora disponibili a battersi insieme per evitare la deriva populista, per il consolidamento dei risultati positivi in Emilia-Romagna e il superamento delle difficoltà in Calabria, è possibile sconfiggere o tallonare le destre xenofobe, razziste e sovraniste. Insistiamo nel rinnovare questa proposta nel “Giorno della memoria” che, sia pure in un contesto storico notevolmente diverso dimostra che solo l’unità dei progressisti può far da argine all’avanzata delle forze reazionarie ma anche perché, almeno sulla stampa locale, sembra che la partita si stia giocando solo tra le destre vecchie e nuove che hanno portato al declino della nostra città. 

Giustino Zulli, coordinatore cittadino di “Articolo uno”

I più letti
Torna su
ChietiToday è in caricamento