Elezioni

Amministrative, Azione soddisfatta della performance nella sua prima competizione elettorale

L'analisi del voto nei Comuni della provincia di Chieti dove il partito di Calenda è sceso in campo

Primo esame elettorale superato in Abruzzo per Azione, il partito di Carlo Calenda, che commenta i risultati ottenuti nei principali Comuni dove si è votato per le amministrative 2021. In provincia di Chieti il coordinamento giudica pregevole il risultato anche a Francavilla al Mare, dove la lista, anche qui denominata “Azione con Carlo Calenda”, in appoggio a Luisa Russo, sfiora il 4% con 513 voti. La Russo, con il suo 48.56%, pur avendo un corposo distacco dal suo inseguitore Roberto Angelucci, dovrà comunque ricorrere al ballottaggio. 

A Vasto Alessandra Notaro, alla sua prima esperienza, sfiora il ballottaggio: qui la lista di “Azione” sfiora il 3% con quasi 600 voti. Il partito di Calenda non aveva liste proprie, ma diversi candidati distribuiti tra le liste civiche di Lanciano dove il candidato del centrosinistra sostenuto da Azione, Leo Marongiu, ottiene un 42.4% e nadrà al ballottaggio contro Filippo Paolini tra 15 giorni.

Fuori provincia il dato più importante è quello di Roseto degli Abruzzi, paese del coordinatore regionale Giulio Cesare Sottanelli: qui la lista “Azione con Carlo Calenda” in appoggio al candidato sindaco Mario Nugnes, risultato a sorpresa il più votato con il 30.72%, ha ottenuto 1.141 voti, pari all’8.96%, guadagnandosi la palma di primo partito a Roseto.

“Sapevo per certo che l’idea di rappresentare in Abruzzo il progetto Azione di Carlo Calenda era vincente ed avrebbe avuto seguito nella nostra Regione, come in tutt’Italia.- commenta il coordinatore regionale Giulio Cesare Sottanelli - Abbiamo costruito, con determinazione e fiducia negli elettori, squadre di candidati forti, competenti, scevre da clientelismi e vecchie abitudini politiche. Per questo mi sento di ringraziare con orgoglio tutti i nostri candidati per impegno e generosità. In particolare i tre coordinatori cittadini di Vasto Nino Fuiano, di Francavilla al Mare Enrico Bruno e di Roseto Gianni Mazzocchetti. Oggi, questa scelte- faticose, ma corrette- ci danno ragione, perché gli elettori hanno premiato in tutti i comuni questo nuovo modo di fare politica. Ora, indietro non si torna, Azione è e sarà sempre di più in futuro la nuova strada e la nuova missione, pronta ad accogliere tutti quelli che vorranno contribuire al bene e al rilancio dell’Abruzzo, come del Paese”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, Azione soddisfatta della performance nella sua prima competizione elettorale

ChietiToday è in caricamento