Vandali da campagna elettorale: strappato il manifesto di una candidata di Ideabruzzo

Era regolarmente affisso su una plancia posizionata dal Comune a Brecciarola. Dura condanna dal coordinatore regionale Marcotullio

Si fa tesa l'atmosfera della campagna elettorale teatina. 

Ideabruzzo, la lista civica guidata da Donato Marcotullio, che si è schierata a sostegno del candidato sindaco della Lega, Fabrizio Di Stefano, denuncia un atto vandalico ai suoi danni. 

Ignoti, infatti, hanno strappato il manifesto della candidata consigliera Manuela Esposito, che era regolarmente affissa su una delle plance posizionate dal Comune a Brecciarola. 

"Nella sana competizione democratica - tuona Marcotullio - non c'è spazio per questi episodi: sì al confronto e al dialogo con chi la pensa diversamente; no agli insulti e agli atti vandalici". Dal coordinatore regionale arriva la condanna "senza se e senza ma di questo gesto inaccettabile e confida che le autorità riescano a identificare e punire gli autori di tale azione. Se pensano di fermarci, si sbagliano di grosso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

  • Cos’è il saturimetro e perché averne in casa uno in questo periodo di emergenza sanitaria

Torna su
ChietiToday è in caricamento