I sindaci della provincia a sostegno di Di Stefano: "No a una Chieti isolata, apriamo le porte"

Il candidato sindaco del centrodestra insieme a nove sindaci del Chietino ha sottolineato l'importanza di "un maggior raccordo tra capoluogo e provincia"

Nove sindaci  della provincia di Chieti a sostegno del candidato sindaco del centrodestra teatino, Fabrizio Di Stefano.  Sono intervenuti questa mattina nel comitato elettorale di via Herio i primi cittadini Tiziana Magnacca di San Salvo, Nicola Iannone di Tornareccio, Felice Novello di Montazzoli, Felice Magnacca di Cstiglione Messer Marino, Maurizio Bucci di Gamberale, Vincenzo Mammarella di Casalincontrada, Pino Finamore di Villa Santa Maria, Luca Conti di Casalnguida, Domenico D’Angelo di Pennadomo.

Un incontro voluto dal candidato sindaco di Chieti alle prossime  amministrative “per sottolineare la necessità di un maggior raccordo tra provincia e capoluogo. Una sinergia che porterà benefici a Chieti e al vasto territorio Chietino fatto di tantie peculiarità che vanno messe insieme per crescere e far conoscere la nostra splendida terra”.

I sindaci della provincia hanno auspicato “la creazione di una rete con Chieti leader per valorizzare le tradizioni e mettere da parte i campanilismi. Fare squadra per promuovere l’intero territorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In conclusione Di Stefano ha criticato “gli esperti della teatinità che vogliono una Chieti isolata. Dobbiamo far crollare i muri e aprire le porte per una Chieti che sia guida per la sua provincia e per l’intera regione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

  • Fabrizio Di Stefano a Matteo Salvini: "Troverai una Chieti cambiata e che riparte"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento