Il Partito Democratico riparte dalle periferie: "Filippone abbandonata da anni"

Intanto questa sera in centro città c'è il comizio di chiusura del candidato sindaco del centrosinistra Ferrara

Il Partito Democratico punta sulle periferie. Un tema che sta a cuore ai candidati Chiara Zappalorto, già capogruppo in consiglio comunale, e Mario Cerritelli, che hanno illustrato i temi del loro programma insieme al candidato sindaco della coalizione di centrosinistra, Diego Ferrara.

Al centro dell'incontro il degrado dele periferie cittadine, "abbandonate - accusano - negli ultimi anni da quegli stessi amministratori che ora si ritrovano nelle liste in appoggio a Di Stefano. E proprio per questo motivo appare del tutto assurdo che il candidato del centrodestra parli di rilancio delle periferie". 

"Il quartiere Filippone, ad esempio, negli ultimi anni è cresciuto in maniera esponenziale come densità abitativa, ma i servizi e le infrastrutture sono rimaste quelle di 40 anni fa - ha rimarcato Chiara Zappalorto - e dunque ha bisogno di numerosi interventi a partire dalla viabilità, che va ripensata completamente. Bisogna provare a decongestionare l'arteria principale della zona, via San Camillo De Lellis, ma non solo: è necessario reinventare una serie di luoghi per destinarli a spazi di aggregazione. Non è concepibile che un quartiere così grande e importante non abbia una piazza e che sia stato lasciato in abbandono da parte del Comune. Filippone non deve essere più il quartiere di interventi incompiuti".

Il Partito Democratico ha rivendicato la difesa della farmacia comunale, che l'amministrazione uscente voleva vendere e che rappresenta un punto nevralgico per la zona. Mario Cerritelli ha aggiunto e ricordato che gli ultimi interventi sul quartiere vennero realizzati dal centrosinistra, proprio quando lui stesso era consigliere comunale. Dopo di allora, più nulla.

Il candidato sindaco Ferrara ha sottolineato nuovamente, come già fatto nei giorni scorsi, la necessità urgente di dotare la città di un nuovo piano regolatore: "Chieti deve diventare una città verde e sostenibile - è l'impegno di Diego Ferrara - La nuova amministrazione da me presieduta avrà il massimo interesse per Filippone e per tutte le periferie".

Intanto, questa sera è in programma il comizio finale di Ferrara, alle ore 19, in piazza G.B. Vico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento