Elezioni Chieti, Diego Ferrara (centrosinistra): “Noi in ottima salute, centrodestra a corto di idee”

Il candidato sindaco critica la coalizione guidata da Fabrizio Di Stefano e invita i cittadini ad aderire “al cambiamento”

“A corto di idee, contenuti e proposte, privo di una visione politica, sociale e culturale per Chieti, il centrodestra cittadino continua a spostare l’attenzione dai problemi cui non ha saputo trovare soluzioni con invenzioni piuttosto arbitrarie sugli avversari”. Il candidato sindaco del centrosinistra, Diego Ferrara critica la coalizione guidata da Fabrizio Di Stefano e rassicura “il centrosinistra è in ottime condizione e si vede”.

Secondo Ferrara i cittadini "sono stanchi di un modo di fare politica vecchio per azioni, discussioni e liturgie e hanno necessità di un filo diretto con l’amministrazione comunale, hanno diritto a esprimere i loro disagi e a vederli raccolti da qualcuno. A loro non interessa una politica che, non potendo di meglio, prova a confondere le acque, denigrando gli altri. Potremmo farlo noi, sempre, (ma non lo facciamo), per anni e anni di amministrazioni sempre uguali a se stesse, che hanno portato la città allo stato che tutti vediamo e che a nessuno piace. È arrivato il tempo di cambiare, i cittadini di Chieti lo sanno e sono pronti. E, forse, lo sa anche il centrodestra che non lo dice ma ha paura di una proposta, quella centrosinistra, costruita con la partecipazione di tutti”.

Infine, il candidato sindaco spiega che il centrosinistra “sta lavorando a un programma elettorale credibile e sostenibile, condiviso; stiamo costruendo un programma elettorale che si occupa di chi sta peggio per non lasciare nessuno indietro; stiamo mettendo su un programma elettorale che corrisponde a Chieti e siamo pronti ad attuarlo, come centrosinistra. Noi, insieme, stiamo e lavoriamo bene. Il resto sono chiacchiere di chi non sa più nascondere le proprie incertezze e debolezze e ha perso la fiducia della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento