De Cesare punta sui commercianti storici: "Modello da seguire per far ripartire la città"

Il candidato sindaco propone una politica di incentivi fiscali per le attività che adottano comportamenti virtuosi

Punta sulla valorizzazione e tutela del commercio cittadino il candidato sindaco del polo civico Paolo De Cesare. Nel suo programma, c'è "una politica di incentivi fiscali per tutte le attività commerciali che adottano comportamenti virtuosi in merito all'attuazione di politiche di risparmio energetico, abbattimento delle barriere architettoniche, adozione di supporti tecnologici innovativi, adesione a convenzioni rivolte alle famiglie meno abbienti e in difficoltà".

Il più giovane aspirante primo cittadino invoca per i commercianti storici teatini "una considerazione istituzionale, al di là di quella che le associazioni di categoria cui appartengono già rivolgono loro. Chi nel tempo ha conservato la propria attività, spesso ampliandola, porta in dote tre elementi essenziali: la competenza nel proprio campo, l'adattamento e la previsione delle condizioni mutevoli del mercato nel corso degli anni, la  capacità di fidelizzare la clientela". 

Per De Cesare, è dalla valorizzazione di queste caratteristiche che deve ripartire la città. "I commercianti storici - prosegue - rappresenteranno un modello da seguire per tutte le nuove attività commerciali ed artigianali che vogliono intraprendere il proprio percorso all'interno del territorio comunale, e daranno un contributo preziosissimo per la rinascita del commercio teatino, portando in dote una risorsa unica, l'esperienza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel suo progetto, c'è l'istituzione di una giornata dedicata proprio a queste attività storiche, un evento pubblico per condividere "le testimonianze dirette degli esercenti che, spesso da più di una generazione, svolgono la professione con profondo senso del sacrificio e di attaccamento alla comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una bimba abruzzese disegna il nuovo peluche venduto da Ikea

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • VIDEO - Facevano acquistare alla Asl protesi a prezzo gonfiato: quattro persone arrestate e 2 medici sospesi

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • Negozio di abbigliamento cerca personale per imminente apertura al Megalò

  • Serve clienti al bancone dopo le 18: barista sanzionato dai carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento