De Cesare risponde agli attacchi di Forza Italia: "Non hanno argomenti, prenderemo provvedimenti"

Il candidato sindaco replica alla "stravagante coalizione Ricci-Febbo" sugli attacchi all'azienda di famiglia

"La stravagante coalizione Ricci-Febbo e segnatamente il sedicente gruppo di Forza Italia, nel vano tentativo di screditare il nostro progetto, non avendo argomenti per attaccarci utilizza temi che nulla hanno a che vedere con il dibattito politico, dimostrando oltretutto di non conoscere le cose di cui parla".

Queste le parole del candidato sindaco Paolo De Cesare che replica alle parole dei consiglieri di Forza Italia che avevano lo avevano criticato portando l'attenzione sulla sua azienda di famiglia.

"In primo luogo - esordisce De Cesare - riscontriamo la finta autosospensione di chi ci attacca, che ancora si firma con la sigla “Forza Italia” (ma non avevano cambiato la denominazione in Forza Chieti?). Venendo al merito delle loro provocazioni, appare evidente come vengano strumentalizzati temi che peraltro dimostrano di non conoscere minimamente, attesa la enorme quantità di infondatezze espresse nel comunicato a cui si replica, per le quali la Impresa Costruzioni De Cesare prenderà i dovuti provvedimenti".

Sulle parole dei consiglieri di Forza Italia dice: "Siamo noi  a consigliare loro di spostare il confronto sui temi che realmente interessano ai cittadini, ma evidentemente rispetto a questi, dopo anni di improduttiva militanza in Comune, hanno ben poco da dire, a differenza nostra.
Le uniche figuracce a cui stiamo assistendo in questi giorni sono quelle che stanno facendo esponenti di destra e di sinistra nel coalizzarsi tra loro, tradendo la propria storia politica al fine di creare un miscuglio alla cui base c’è solo il risentimento nei confronti delle proprie rispettive coalizioni di appartenenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ai forzisti chiede di spiegare "con quale credibilità parlano di rinnovamento con nelle proprie fila alcuni tra i più vecchi rappresentanti della politica cittadina.Spiegassero altresì con quale credibilità parlano di discontinuità, considerato che hanno sempre garantito la continuità della Giunta Di Primio, non avendo mai avuto il coraggio (o qualcuno la possibilità) di esprimere voto contrario in Consiglio Comunale, limitandosi solo ultimamente ad astenersi o a disertare le sedute di consiglio comunale. Incuranti dei loro sterili attacchi personali, continueremo a lavorare per far capire alla Città la necessità di liberarsi dei soliti noti della politica cittadina e da che parte sta il vero rinnovamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo si accascia nei pressi di Ikea: vigilante gli salva la vita dopo il massaggio cardiaco

  • Lanciano in lutto per Mirella: domani l'ultimo saluto alla 41enne morta nell'incidente a Pescara

  • Beve una bibita e inizia a vomitare sangue: 15enne soccorso elicottero sul monte Amaro

  • Incidente al Foro a Francavilla: tre vetture coinvolte, due feriti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Applausi per Salvini, che scherza: "Ma qui si elegge il presidente della Repubblica?". Polemiche per gli assembramenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento