menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per il ballottaggio De Cesare sale sul treno del centrosinistra, Di Stefano corre solo con le sue liste

Contatti concreti tra il centrodestra e gli ex di Forza Italia non si sono tradotti in un apparentamento ufficiale

L'ufficialità è arrivata negli ultimi minuti utili, ma ora c'è: le quattro liste della coalizione civica guidata dal candidato Paolo De Cesare correranno al ballottaggio con il centrosinistra di Diego Ferrara.

L'apparentamento ufficiale è stato firmato alle ore 13.30, nella segreteria generale del Comune, davanti al segretario Celestina Labbadia.

Si concretizza così ciò che era nell'aria già dai giorni scorsi, con De Cesare che ieri aveva pubblicamente "teso la mano" all'ascolto dei due candidati, dicendosi pronto a sostenere chi si fosse dimostrato disponibile a condividere i punti prioritari del suo programma. In caso di vittoria, il giovane imprenditore potrebbe rivendicare la carica di vice sindaco e un assessorato. 

Un collegamento, quello tra le quattro liste a sostegno di Ferrara e quelle di De Cesare, che potrebbe rimescolare le carte in tavola in vista del ballottaggio di domenica 4 e lunedì 5 ottobre

Ferrara aveva già ottenuto l'appoggio del Movimento 5 stelle, senza un apparentamento formale. Non entreranno invece in squadra le liste della coalizione di Bruno Di Iorio più vicine al centrosinistra, Italia Viva e Azione Democratica. 

Correrà invece con le sei liste del primo turno il candidato del centrodestra, Fabrizio Di Stefano. Negli ultimi giorni sono stati numerosi i contatti tra la coalizione e Forza Italia, che al primo turno, con la lista Forza Chieti, aveva sostenuto Di Iorio.

Un apparentamento con il centrosinistra, per Mauro Febbo e i suoi, sarebbe stato alquanto improbabile visto il curriculum politico. Ma neppure c'è stato un ritorno "a casa" formalizzato nero su bianco.

Eppure, visto il fallimento del progetto politico guidato da Di Iorio, il riavvicinamento al centrodestra è più concreto di quanto sembri. I fuoriusciti da Forza Italia si sono riaccostati alla loro naturale coalizione. E questo appoggio, anche se informale, potrebbe addirittura dar loro diritto a un assessorato.

Intanto Di Stefano prosegue con i suoi appuntamenti elettorali, ripresi ieri da Brecciarola. Oggi pomeriggio incontrerà i cittadini alle ore 18 in via Amiterno e alle 20 in zona Villa Obletter, al bar Petaccia di via dei Frentani. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento