Di Iorio: "L'unico obiettivo della mia coalizione è salvare Chieti dalla catastrofe economica"

Questo quanto dice il candidato sindaco Bruno Di Iorio che aggiunge come «il nostro avversario non è il centrodestra come area politica ma quello che il centrodestra rappresenta a Chieti da un decennio, i cui amministratori sono quasi tutti candidati e si preparano a perpetuare il disfacimento della città»

«La coalizione che mi sostiene ha l’unico obiettivo quello di salvare Chieti dalla catastrofe economica, sociale e demografica in cui l’attuale amministrazione l’ha condotta».
Questo quanto dice il candidato sindaco Bruno Di Iorio che aggiunge come «il nostro avversario non è il centrodestra come area politica ma quello che il centrodestra rappresenta a Chieti da un decennio, i cui amministratori sono quasi tutti candidati e si preparano a perpetuare il disfacimento della città».

Questo quanto aggiunge Di Iorio riferendosi alla Lega: «D’Eramo non essendo di Chieti, come d’altronde Di Stefano, non coglie l’esigenza da parte delle forze migliori della città di salvare Chieti spogliandosi delle loro etichette politiche e mettendosi interamente a servizio della città con spirito civico. D’Eramo non capisce che è Chieti e la sua comunità che deve vincere e non la Lega, la quale è intenta unicamente a consolidare poltrone, carriere e interessi che non hanno nulla a che fare con la città».  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Sospesi gli scavi in piazza San Giustino: ora servono finanziamenti per non rinunciare alla valorizzazione del sito

Torna su
ChietiToday è in caricamento