Nuove aree di sgambamento per cani, Chieti Viva: "Già pronto il regolamento"

Il consigliere Marzoli: "Con Di Iorio sindaco sarà la volta buona, almeno quattro le aree"

"Chieti Viva ha già pronto il regolamento per le aree di sgambamento per cani, che si aggiunge a quello cittadino per la tutela degli animali e con Bruno Di Iorio sindaco sarà la volta buona". Parola del consigliere comunale Alessandro Marzoli il quale anticipa che nel programma del candidato sindaco "che conosce bene il tema perché vive con sei can", tra i punti da realizzare nei primi mesi di lavoro ci sarà proprio la creazione di quattro aree di sgambamento.

Due saranno a Chieti Scalo e due nella parte alta, proponendo come possibili quartieri Madonna degli Angeli e Levante-Madonna del Freddo. Saranno zone con i seguenti requisiti: telecamera a circuito, fonte di acqua potabile, tettoia anti pioggia, alberi o zone di ombra, possibilità di suddividere lo spazio in due aree, ecostante coinvolgimento dei proprietari e delle associazioni animaliste.

"Da anni - ricorda Marzoli - insistiamo sull’esigenza di garantire all’ area urbana di Chieti almeno quattro aree di sgambamento, vista la necessità di spazi verdi per gli animali d’affezione, in costante crescita nella comunità teatina. Non sono state sufficienti interrogazioni consiliari, mozioni, ordini del giorno a firma del sottoscritto e una prtecipata raccolta di firme da parte dei cittadini di Chieti scalo. L’amministrazione uscente ha inspiegabilmente lasciato migliaia di cani e i loro accompagnatori senza spazi. In dieci anni non realizzare neanche un’area di sgambamento significa disattenzione, disinteresse e gravissima distanza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad oggi a Chieti c’è soltanto un’area a disposizione, nella zona del terminal dei bus, destinata ai cani ma da molti ritenuta non idonea in particolare per il rischio di infestazione da processionaria, recinti bassi, spazi esigui. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • La resa dei conti nel centrodestra è arrivata: Febbo non è più assessore regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento