Niente comizi classici, Amicone scende in strada: "Un sindaco deve stare tra la gente"

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a passeggio in città: "Svolgeremo consigli comunali con temi specifici nei quartieri"

Niente comizi classici, ma un vero e proprio ‘tour’ tra la gente: prosegue così la campagna elettorale del candidato sindaco del M5S Luca Amicone.

Accompagnato dai candidati al consiglio comunale, dalla deputata pentastellata Daniela Torto e della consigliera regionale Barbara Stella, Amicone sta girando per le strade e tra i quartieri della città per incontrare la gente, ascoltare i loro suggerimenti e le critiche. Ieri lungo corso Marrucino al mercato, questa mattina al mercato coperto di via Ortona e alla stazione.

“È impensabile amministrare una città senza sapere cosa ne pensano i cittadini; chi, come Di Stefano, è in grado solo di salire sul palco e dettare la propria agenda politica dimostra di avere fin da ora poca considerazione della parte fondamentale di una città: la gente che la vive” commenta Amicone ricordando che “il confronto con i diretti interessati è l’unico mezzo per arrivare a soluzioni condivise e soprattutto è il solo modo per riportare al centro dell'azione politica l'interesse di tutti coloro che abitano e vivono la città, non solo di qualcuno. Per questo è necessario che i consigli comunali si svolgano stabilmente in diretta streaming, in modo  che tutti possano vedere e ascoltare”.

Tra i punti programmatici di Amicone e del M5S c’è la volontà di essere maggiormente presenti anche nella parte bassa della città, almeno un paio di volte a settimana e di portare le riunioni dei consigli comunali direttamente nei quartieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Penso alle aree limitrofe di Brecciarola, San Martino, Filippone, aree naturalmente lontane dal centro cittadino e troppo spesso anche lasciate lontane dalle scelte della politica. In questo modo la giunta e tutti i consiglieri presenti, potranno avere un immediato feedback dalla cittadinanza coinvolta, così da potere assumere decisioni condivise e senza alcuna interpretazione parziale o distorta della realtà, da parte di alcun amministratore” conclude il candidato a sindaco del M5s.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • La resa dei conti nel centrodestra è arrivata: Febbo non è più assessore regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento