menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente comizi classici, Amicone scende in strada: "Un sindaco deve stare tra la gente"

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a passeggio in città: "Svolgeremo consigli comunali con temi specifici nei quartieri"

Niente comizi classici, ma un vero e proprio ‘tour’ tra la gente: prosegue così la campagna elettorale del candidato sindaco del M5S Luca Amicone.

Accompagnato dai candidati al consiglio comunale, dalla deputata pentastellata Daniela Torto e della consigliera regionale Barbara Stella, Amicone sta girando per le strade e tra i quartieri della città per incontrare la gente, ascoltare i loro suggerimenti e le critiche. Ieri lungo corso Marrucino al mercato, questa mattina al mercato coperto di via Ortona e alla stazione.

“È impensabile amministrare una città senza sapere cosa ne pensano i cittadini; chi, come Di Stefano, è in grado solo di salire sul palco e dettare la propria agenda politica dimostra di avere fin da ora poca considerazione della parte fondamentale di una città: la gente che la vive” commenta Amicone ricordando che “il confronto con i diretti interessati è l’unico mezzo per arrivare a soluzioni condivise e soprattutto è il solo modo per riportare al centro dell'azione politica l'interesse di tutti coloro che abitano e vivono la città, non solo di qualcuno. Per questo è necessario che i consigli comunali si svolgano stabilmente in diretta streaming, in modo  che tutti possano vedere e ascoltare”.

Tra i punti programmatici di Amicone e del M5S c’è la volontà di essere maggiormente presenti anche nella parte bassa della città, almeno un paio di volte a settimana e di portare le riunioni dei consigli comunali direttamente nei quartieri.

“Penso alle aree limitrofe di Brecciarola, San Martino, Filippone, aree naturalmente lontane dal centro cittadino e troppo spesso anche lasciate lontane dalle scelte della politica. In questo modo la giunta e tutti i consiglieri presenti, potranno avere un immediato feedback dalla cittadinanza coinvolta, così da potere assumere decisioni condivise e senza alcuna interpretazione parziale o distorta della realtà, da parte di alcun amministratore” conclude il candidato a sindaco del M5s.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento