Distretto sanitario a Chieti scalo, Febbo: "Nessuno lo ha dimenticato"

L'assessore regionale replica alle critiche di Barbara Stella (M5s). Questa mattina anche il candidato sindaco del centrosinistra, Diego Ferrara aveva sollevato la questione

Non si è fatta attendere la replica dell'assessore regionale Mauro Febbo dopo che la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Barbara Stella aveva chiesto di visionare i documenti sulla riapertura del distretto sanitario di via de Litio a Chieti Scalo.

“Nessuno si è dimenticato del distretto sanitario di Chieti scalo - dice Febbo - ed è oltremodo offensivo pensarlo. La procedura per reperire i nuovi locali è partita all'indomani della chiusura della sede di via Delitio, ormai vetusta e non più a norma, ma qualcuno dimentica le enormi difficoltà causate, a tutti i livelli, dall'emergenza Covid. La Asl di Chieti aveva avviato un avviso pubblico al fine di reperire una struttura a norma, situata a Chieti scalo. Successivamente è stato individuato l'immobile della stazione ferroviaria in Piazzale Marconi, in grado di rispondere alle esigenze del nuovo Distretto sanitario, avviando un procedimento con RFI ai sensi della legge 241/90. Va sottolineato che la rigenerazione di quell'edificio, ormai abbandonato da anni, permetterebbe la riqualificazione e rigenerazione urbanistica dell'intera area che passerebbe anche per la realizzazione di un nuovo parcheggio al servizio non solo della struttura ma dell'intera cittadinanza. RFI si è dichiarata disponibile a questo tipo di discorso che prevede l'impegno da parte della Asl a realizzare lo studio di fattibilità e il progetto, redatto in conformità con la normativa tecnica di settore sia nazionale sia regionale, con i lavori a carico della Rete Ferroviaria Italiana alla quale sarebbe poi corrisposto un canone annuale. La procedura è andata avanti concretamente nonostante le difficoltà del periodo, con gli uffici della Asl che hanno lavorato in modo fruttuoso arrivando a produrre tutta la documentazione prima di Ferragosto. Nell'ultima comunicazione della Azienda sanitaria Locale sono specificate le condizioni per portare a termine l'accordo con il progetto di ristrutturazione oltre alla richiesta già presentata al Comune di Chieti".

Questa mattina anche l'aspirante sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni di Chieti, Diego Ferrara era intervenuto sulla questione in occasione della presentazione di due liste elettorali a supporto della sua candidatura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A questo punto la Asl - aggiunge Febbo - è in attesa di un riscontro da parte di RFI e qui sarebbe il caso che anche i rappresentanti del M5s, che governano a livello nazionale, si attivassero presso il Mit per velocizzare le procedure anziché interloquire strumentalmente con la Regione. In questo modo si imprimerebbe un'accelerazione significativa all'iter che passerebbe poi per il progetto esecutivo e l'avvio dei lavori al termine dei quali sarà restituito alla comunità un Distretto sanitario moderno ed efficiente. Per quanto riguarda le polemiche elettorali sollevate dai rappresentanti del M5s – conclude Febbo - è bene ricordare loro che sia la Regione sia soprattutto la Asl hanno continuato a lavorare in questi mesi per raggiungere l'obiettivo, nonostante le oggettive difficoltà. Affermando il contrario mancano di rispetto alle Istituzioni e all'intera cittadinanza che fingono di tutelare”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • Traffico paralizzato in centro per l'auto dei vigili in divieto di sosta: multati dai loro colleghi

  • Le migliori pizzerie 2020 di Chieti e provincia secondo 50 Top Pizza sono cinque

  • Furto con scasso in una pizzeria del centro di Chieti, il titolare pubblica le foto dei ladri sui social: "Chi li riconosce?"

  • Da Forlì a Chieti: il tenente colonnello d'Imperio è il nuovo comandante del reparto operativo dei carabinieri

  • Coronavirus, si abbassa l'età media: positivi due tecnici del policlinico e due 40enni a Lanciano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento