Discarica Cupello, Partito Comunista abruzzo:"Torni al popolo"

Accuse sia al Partito Democatico che al centrodestra regionale

Anche il Partito Comunista Abruzzo commenta la vicenda del sequestro della discarica di Cupello.

Rifiuti da fuori regione, sequestrata la terza vasca dell'impianto Civeta a CupelSecondo le indagini la struttura, molto contestata dai comitati locali, avrebbe violato le norme a tutela dell'ambiente e quanto stabilito nell'autorizzazione integrata ambientale, avendo conferito circa 70 mila tonnellate di rifiuti arrivati da fuori regione, in particolare Puglia, Campania e Lazio, negli anni 2017 e 2018. 

Potrebbe interessarti: https://www.chietitoday.it/cronaca/rifiuti-fuori-regione-sequestro-preventivo-terza-vasca-discarica-cupello-civeta.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/ChietiToday/252983314738998

Il Partito Comunista, alcuni mesi fa, chiarì sulla stampa la propria posizione riguardo all’intervento dei privati nella gestione dei rifiuti a Cupello in Contrada Valle Cena, area nella quale è arrivato l’appetito ingordo di un imprenditore foggiano noto alle cronache giudiziarie. Ben sanno i Comunisti (e lo ribadiscono con forza) che è sempre il potere economico a determinare e governare quello politico, mai il contrario. Questo potere economico locale, “arricchito” dalla presenza del Signor Bonassisa, nonché dalla parallela gestione commissariale del Civeta, vedono nel PD in primis, il soggetto ratificatore delle volontà finanzcapitalistiche del territorio vastese con una Destra che ha gongolato in assoluto silenzio lì dove possedeva (e ancora possiede) posizioni di governo. Tutto sulla pelle e sulla salute dei cittadini e dei lavoratori. Il PD dalla diga di Chiauci passando per il Civeta e finendo con il tentativo dell’ampliamento dell’area di conferimento, si erige a esecutore politico di un intreccio di interessi lontani da quelli del popolo. Questo è evidente anche quando pezzi di quel partito che fino a pochi anni fa sostenevano addirittura la positività della costruzione di un inceneritore a Cupello, si “mischiano” in comitati per la difesa e la tutela della salute nel Vastese che, pur vedendo la partecipazione di onesti e ignari cittadini in lotta, non desistono dal tentativo di produrre la solita “confusione veltroniana” di un “partito ovunque” che sta con i lavoratori ma anche con i padroni, che è per la costruzione di una nuova vasca ma anche il contrario, che vuole la gestione commissariale ma anche no, che la mattina del 16 marzo sfila con i comitati per la difesa dell’ambiente e che a cena va con chi vuole peggiorare l’inquinamento del territorio.
Il PC invita i cittadini a considerare entrambi gli schieramenti dominanti come il prodotto della stessa madre: il Capitalismo che è democrazia e libertà per una sparuta minoranza parassitaria che nel nostro piccolo non teme problemi di coscienza e che mette il denaro e il suo accumulo in primo piano, senza compromesso alcuno.


Il Partito Comunista esprime, tuttavia, una grande soddisfazione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

per il sequestro della vasca ad opera della magistratura che ha rilevato cose chiare da anni e da sempre denunciate dai Comunisti e cioè il conferimento da parte di altre regioni e di rifiuti di cui nessuno conosce la natura. E’ chiaro, però, che nulla fermerà il destino di Valle Cena, solo la lotta per un sistema produttivo differente che sia governato dall’autentica maggioranza della società: i lavoratori. Una lotta che può costruirsi solo con una azione popolare ampia decurtata dagli infiltrati amici dei padroni inquinatori che hanno utilizzato falsamente i movimenti utilizzandoli come trampolini di lancio per le imminenti elezioni amministrative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita nel giorno del suo compleanno: tragedia al Tricalle

  • Incidente a Fossacesia, tragico schianto auto-mietitrebbia: morta una ragazza

  • Nuovo caso positivo al Covid 19: è un paziente in ospedale a Chieti, domiciliato a San Salvo

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • Fontana del maggio, piante e area relax: in un anno e mezzo il restyling di piazza San Giustino

  • È morto l'assessore Antonio Viola

Torna su
ChietiToday è in caricamento