Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

Rifiutopoli, nessun corrotto. Di Stefano: "Oggi ricomincio con più passione di prima"

Prosciolto dall’accusa di corruzione l’onorevole Fabrizio Di Stefano assieme Venturoni. La camera di consiglio è durata 24 ore

"Non sono un corrotto. Sono felice che dopo tre anni sia stata dimostrata la mia totale estraneità ad un reato infamante come quello della corruzione” è felice l'onorevole Fabrizio Di Stefano dopo che il Tribunale di Pescara ha sancito il proscioglimento dall’accusa di corruzione nell'ambito dell'inchiesta sui rifiuti.

Tutti a processo dunque, ma senza l'accusa più pesante. “Avevo sempre detto che riponevo fiducia nel giudizio della magistratura, così è stato - sottolinea Di Stefano - Ringrazio i miei avvocati Massimo Cirulli e Peppino Polidori che mi hanno non soltanto supportato dal punto di vista legale, ma soprattutto sul versante umano”.

E conclude: “Ricomincio a fare politica, senza il fardello di questa infamia. Una brutta pagina si è chiusa, oggi ricomincio con più passione di prima”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiutopoli, nessun corrotto. Di Stefano: "Oggi ricomincio con più passione di prima"

ChietiToday è in caricamento