menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta Terre D'Oro, Di Iorio e Salvatore chiedono consiglio straordinario

I consiglieri Pd hanno presentato un ordine del giorno per chiedere al sindaco che chiarisca in una seduta l'iter amministrativo del Prusst che ha portato al progetto Megalò 3. Il primo cittadino è indagato per corruzione

Una seduta straordinaria del consiglio comunale per consentire al sindaco Umberto Di Primio di chiarire l’iter amministrativo del Prusst che ha portato al progetto Megalò 3. È quanto chiedono in un ordine del giorno i consiglieri comunali Alessio Di Iorio e Renato Salvatore, dopo che il primo cittadino è indagato per corruzione proprio in un’inchiesta stralcio di quella che ha portato al sequestro dell’area in cui sarebbe dovuto sorgere il centro commerciale.

I consiglieri del Pd chiedono che, “a prescindere dal procedimento penale, e dunque dalla fondatezza o meno” dei fatti per cui Di Primio indagato, questi debba necessariamente fornire chiarimenti ai cittadini di Chieti.

“Il nome di Chieti – lamentano – viene menzionato sulle cronache nazionali solo per episodi poco piacevoli, e ciò rappresenta un grosso danno per l’immagine della città”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento