rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica

Di Paolo: "Liberare San Giustino dalle auto e trasmettere i consigli in streaming"

Oggi al vaglio del consiglio le proposte presentate dal capogruppo di Giustizia Sociale, che lancia un appello ai colleghi consiglieri per votare a favore. "La piazza della cattedrale non può essere un parcheggio"

Saranno discussi nel consiglio comunale di questa mattina (martedì 25 agosto) i due ordini del giorno presentati dal consigliere di minoranza Bruno Di Paolo (Giustizia Sociale). Si tratta della proposta di liberare immediatamente piazza San Giustino dalle auto - volontà bipartisan e più volte espressa dai diversi schieramenti in campagna elettorale - e quella di riprendere le sedute del consiglio comunale per poi trasmetterle in streaming online. Possibilità che, attualmente, è fornita dai militanti del Movimento 5 stelle, che si sono occupate di riprendere e trasmettere con mezzi propri i consigli. 

"Mi auguro - dice Di Paolo -  che l’assise civica approvi, bipartisan, le due richieste. Sarebbe una prova concreta di buona politica in quanto da anni, sindaco compreso, in tanti parlano di queste iniziative che però - sottolinea - sono rimaste sempre lettera morta. Ora basta, i cittadini di Chieti non hanno l’anello al naso". 

“Piazza San Giustino - prosegue - è considerata dagli esperti d’arte, a ragione, una delle piazze più belle d’Italia, in quanto riesce ad offrire ai visitatori un colpo d’occhio straordinario, grazie alla grande e suggestiva raffinatezza architettonica degli edifici che la contornano tra i quali l’elegante Palazzo di Giustizia, l’armonioso palazzo Valignani, l’imponente palazzo municipale e, soprattutto, la rappresentatività monumentale storica della cattedrale dedicata al Santo protettore di Chieti. Non può essere un parcheggio". 

“In tal senso mi auguro che i miei colleghi, sia di centro destra che di centro sinistra, diano forza alla mia iniziativa- spiega Di Paolo- votando favorevolmente l’ordine del giorno”, Un appello accorato esteso anche per l’altro ordine del giorno promosso dal leader di Giustizia sociale che chiede la ripresa audio e video dei consigli comunali e delle riunioni delle commissioni consiliari con l’intento di diffondere tutto in streaming. “Sarebbe un’occasione unica - dice - per favorire la partecipazione attiva della cittadinanza alla vita amministrativa dell’ente, non solo a chiacchiere o a suon di sterili slogan elettorali".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Paolo: "Liberare San Giustino dalle auto e trasmettere i consigli in streaming"

ChietiToday è in caricamento