Politica

Il presidente della Provincia Di Giuseppantonio fa dietrofront e ritira le dimmissioni

"Mi era stata chiesta la disponibilità ad una candidatura in Parlamento per rappresentare questo territorio". Da oggi però, torna ad assumere la carica di Presidente della Provincia di Chieti

Era già nell’aria dopo gli ultimi malesseri all’interno dei comitati abruzzesi dell’Udc. Oggi è ufficiale: Enrico Di Giuseppantonio ha ritirato le dimissioni dall’incarico che aveva formalizzato a fine dicembre e torna ad assumere la carica di Presidente della Provincia.

“Mi era stata chiesta la disponibilità ad una candidatura in Parlamento perché secondo il Partito potevo rappresentare al meglio un territorio dopo essere stato sindaco di Fossacesia per 10 anni e  presidente della Provincia da oltre tre anni e mezzo – spiega Di Giuseppantonio – ma negli ultimi giorni, per ragioni incomprensibili,  il Partito ha deciso di non avvalersi più della disponibilità a portare a Roma le istanze di questo territorio e i tanti problemi, specie di natura occupazionale, che deve affrontare quotidianamente”.

Rammaricato, il presidente spiega che in Parlamento avrebbe potuto rappresentare la Provincia di Chieti, la più importante per i numeri della sua economia oltre che per la consistenza demografica.

Ma le candidature andrebbero in altre direzioni, per questo Di Giuseppantonio  è tornato attivamente alla guida della Provincia. “In realtà - specifica - in questi 15 giorni non ho mai smesso di seguire le vicende dell’Ente, in stretto contatto con il vice Antonio Tavani. Ho comunicato la mia decisione al Prefetto, al Presidente del Consiglio Provinciale, alla Giunta e a tutti i Consiglieri Provinciali. E’ mia intenzione nei prossimi giorni, allorquando ogni decisione sulle candidature al Parlamento verrà ufficializzata, tenere una conferenza stampa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente della Provincia Di Giuseppantonio fa dietrofront e ritira le dimmissioni

ChietiToday è in caricamento