Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica Fossacesia

Di Giuseppantonio torna a sollecitare la terza corsia per il tratto chietino dell'autostrada A14

Dopo l'incidente di Bologna, il sindaco di Fossacesia torna a chiedere sicurezza e la realizzazione di corsie di emergenza dove non ci sono

Non è la prima volta che il sindaco di Fossacesia e segretario regionale Udc si appella al ministero delle Infrastrutture, alla Società Autostrade chiedendo, alla Regione maggiore sicurezza sulle arterie della pronvicia di Chieti, con la realizzazione della teraza corsia. Torna a farlo a seguito dell'incidente accaduto nei giorni scorsi a Bologna, con l'esplosione di un'autocisterna. 

Spiega Di Giuseppantonio: 

Quasi nessun rappresentate ha mai risposto alle mie istanze, se non la società autostrade dicendo che il volume di traffico non giustificherebbe il finanziamento della terza corsia. Prim’ancora delle terza corsia, credo siano necessario realizzare delle corsie di emergenza, che purtroppo mancano su molti viadotti, alcuni anche di considerevole lunghezza, che caratterizzano la A14. 

Un’assenza che rappresenta un serissimo pericolo per chi la percorre, che si affida alla buona sorte pur di non venirsi a trovare in panne. Ancora una volta faccio appello al Ministero delle Infrastrutture, alla Società Autostrade ed a tutti gli eletti in Abruzzo, perché si assicurino interventi che salvaguardino l’incolumità di quanti viaggiano sull’A14, autostrada fondamentale nei collegamenti tra Nord e Sud della nostra Penisola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Giuseppantonio torna a sollecitare la terza corsia per il tratto chietino dell'autostrada A14

ChietiToday è in caricamento