menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Salvini

Matteo Salvini

Costituito il coordinamento cittadino di Noi con Salvini Chieti

L'organigramma è composto da Diego Costantini coordinatore cittadino, Stefano Facciolà e Giancarlo Di Biase vice Coordinatori. L’attività del coordinamento sarà caratterizzata dall’ascolto delle problematiche che i cittadini vivono nei diversi quartieri

Lunedì 13 novembre il consigliere comunale Diego Costantini, coordinatore cittadino di Noi con Salvini, ha riunito i militanti e simpatizzanti del movimento per la formazione del coordinamento cittadino: erano presenti il vice coordinatore Regionale Federico Di Palma, il coordinatore Provinciale Nicola Campitelli e il responsabile territoriale Antonello D’Aloisio. Dopo una disamina della situazione amministrativa e delle precarietà che riguardano il Comune di Chieti, si è provveduta alla nomina del coordinamento cittadino.

Chi fa parte del coordinamento

L'organigramma e' composto da Diego Costantini coordinatore cittadino, Stefano Facciolà e Giancarlo Di Biase vice Coordinatori; gli altri membri dell’esecutivo sono: Euro Pantalone, Maria Franca D’Agostino, Roberto Lega, Arianna Conicella Cerritelli, Chiara Sigismondi, Davide Celano, Lorenzo Ricciuti; Antonello D’Aloisio e Mattia Torelli si occuperanno della segreteria politica.

"Ogni membro del coordinamento – afferma il coordinatore cittadino Costantini – si occuperà di problematiche diverse inerenti il nostro Comune con lo scopo di andare tra la gente per ascoltare le loro criticità e in qualche modo cercare almeno di risolvere le quotidianità, cercheremo di coinvolgere e ridare fiducia ai cittadini affinchè tornino ad avere più stima della politica. Per quanto riguarda temi più importanti, si è deciso di costituire dei gruppi di lavoro con coinvolgimento di esperti. In particolare l’attività del coordinamento sarà caratterizzata dall’ascolto e dall’approfondimento delle problematiche che i cittadini vivono nei diversi quartieri della città, condizione necessaria per poi proseguire con una fase di elaborazione e di proposta. Il movimento è aperto a tutti coloro i quali intendano portare avanti un’azione innovativa della politica per la salvaguardia e lo sviluppo della nostra comunità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento