menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'assessore regionale alla Sanità: "Nella fase due obbligatorie le mascherine"

L'assessore Verì fa sapere che nella fase "post emergenza" la Regione renderà obbligatorio l'uso delle mascherine

L'assessore alla Salute, Nicolettà Verì, traccia un bilancio sulla curva epidemica abruzzese, a ridosso delle festività pasquali, nella prospettiva della fase due. "Una settimana fa le cifre dei nostri ricoveri erano superiori ma questo non significa che il pericolo è scampato o che l'emergenza sia finita. Al contrario. Rispettiamo le norme. Stiamo a casa. È' il momento di maggior concentrazione".

L'Abruzzo è in linea con l'andamento nazionale dei dati sulla pandemia: lo confermerebbe il minor numero dei ricoveri in terapia intensiva, con un discostamento solo in ordine alla progressione dei positivi che, se in Abruzzo si mantiene costante, in Italia non cresce più in modo esponenziale.

La previsione dell'Assessore è che i "positivi continueranno ad aumentare fino a quando non verranno analizzati centinaia di tamponi al giorno, sarebbe auspicabile – sottolinea Verì - in modo da individuare gli asintomatici e attuare tutti protocolli di sicurezza".

Nella fase due, infine, l'assessore fa sapere che la Regione "renderà obbligatorio anche l'uso delle mascherine che saranno state distribuite più capillarmente, in modo da consentire a tutti i cittadini di potersele procurare". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento