Crisi economica, Carbone (Azione): "Emettere degli Abruzzo bond"

Il referente abruzzese del partito di Calenda invita l'ente a puntare sui prestiti obbligazionari

"La Regione Abruzzo valuti la possibilità di emissione di bond regionali per finanziare l'economia e il contesto territoriale devastato dalla crisi e dalla emergenza Covid 19". A chiederlo è il referente abruzzese di Azione, Alessandro Carbone che invita l'ente a puntare sui prestiti obbligazionari.

"La Regione Lombardia - spiega Carbone - utilizza i bond regionali per finanziare il sostegno agli investimenti e accompagnare l’economia regionale all’uscita dal Covid per circa  3 miliardi di euro. Nell'attuale contesto la riduzione dei trasferimenti dall’alto ed una limitata autonomia finanziaria, impediscono, molto spesso l’attuazione dei piani di investimento regionali ; se a questo si aggiunge un elevato grado di rigidità di bilancio, è evidente la difficoltà per il reperimento di risorse". 

L'emissione di bond regionali come strumento "rappresenta - dice Carbone - la fonte dalla quale approvvigionarsi sopratutto per finanziare   infrastrutture.  L'emissione di 'Bond Abruzzo' è una valida soluzione non solo dal punto di vista economico-finanziario, approfittando dei corsi dei tassi in discesa e del conseguente risparmio netto in sede di emissione sul pagamento degli interessi sul prestito, ma soprattutto per la possibilità di attuare ulteriori risparmi, ripagando con il denaro raccolto le passività in corso che sicuramente hanno oneri maggiori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Sospesi gli scavi in piazza San Giustino: ora servono finanziamenti per non rinunciare alla valorizzazione del sito

Torna su
ChietiToday è in caricamento