rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

"Quarantene violate da chi frequenta gli uffici comunali": le pesanti accuse di Costa (Forza Chieti) in un'interrogazione

Il consigliere chiede conto al sindaco Ferrara di presunte trasgressioni alle normative anti Covid di cui sarebbe venuto a conoscenza

Un'interrogazione a risposta orale, rivolta al sindaco Diego Ferrara e all'assessore alla Sanità Maurizio Costa, per conoscere la situazione Covid nella città di Chieti. A firmarla il consigliere di Forza Chieti, Maurizio Costa. 

L'interrogazione, però, contiene accuse gravi nei confronti di presunte violazioni dell'obbligo di quarantena di chi ogni giorno frequenta gli uffici comunali.

"Sembrerebbe - scrive Costa nel documento depositato stamani - che all'interno delle sedi comunali non tutti abbiano osservato la prescrizioni di legge, in particolare quelle legate all'uso delle mascherine e al rispetto della quarantena e ciò, nonostante la positività al Covid o l'essere stati a contatto con un positivo, così esponendo al contagio dipendenti e amministratori". 

Il consigliere di minoranza si rivolge dunque al sindaco, chiedendogli conto della situazione contagi e dei controlli effettuati dalla municipale sul rispetto delle regole di prevenzione. Costa, in particolare, vuole sapere se "tra i dipendenti e/o amministratori ci siano persone multate e/o denunciate per inosservanza delle norme sulla quarantena" e, in tal caso, "che misure ha adottato o intenda adottare ove risponda al vero che non abbiano rispettato la quarantena, nei confronti di questi trasgressori".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quarantene violate da chi frequenta gli uffici comunali": le pesanti accuse di Costa (Forza Chieti) in un'interrogazione

ChietiToday è in caricamento