Didattica a distanza: arrivano i fondi per dotare tutti gli studenti di dispositivi e connessione Internet

Il nuovo decreto del ministero dell'Istruzione ha destinato 2 milioni di euro a 197 scuole abruzzesi

Sono 197 gli istituti di scuola primaria e secondaria abruzzesi che beneficeranno dei fondi per l’incremento della Didattica a distanza previsti dal nuovo decreto del Ministero dell’istruzione nell’ambito del Cura Italia. Nel dettaglio, all’Abruzzo saranno destinati circa 2 milioni di euro, su un totale di 85 milioni stanziati per l’intero Paese. Lo rende noto il deputato del Movimento 5 stelle Gianluca Vacca, capogruppo della commissione Cultura e Istruzione alla Camera.

“In questa fase drammatica - commenta - la comunità degli insegnanti è un prezioso esempio per tutti noi: studenti, docenti e famiglie che, insieme, stanno portando a compimento l'anno scolastico grazie agli strumenti digitali, non senza difficoltà ma con dedizione ed entusiasmo. In questo contesto lo stanziamento dei fondi del ministero è un supporto concreto ed indispensabile per permettere a tutti i docenti, di ogni ordine scolastico, di svolgere al meglio la propria attività garantendo agli studenti una formazione completa".

I fondi saranno così suddivisi: 225.900,67 euro sono destinati alla dotazione o al potenziamento, per le scuole, di piattaforme e strumenti digitali per l’apprendimento a distanza; 1.583.969,23 milioni di euro per mettere a disposizione degli studenti meno abbienti, in comodato d’uso, dispositivi digitali individuali per la fruizione delle piattaforme di apprendimento e per garantire la connettività di rete nei territori ove essa sia carente o mancante. "Lo abbiamo ripetuto più volte e lo ribadisco – incalza il deputato 5 stelle -  nessuno studente deve rimanere indietro a causa del digital divide, cioè delle differenze infrastrutturali di rete tra i territori". Infine 112.950,38 euro sono destinati alla formazione del personale scolastico sulle metodologie e le tecniche per la didattica a distanza.

"Abbiamo inoltre considerato - aggiunge - che spesso le scuole del primo ciclo di istruzione non hanno personale tecnico competente per affrontare le problematiche legate alla gestione delle nuove tecnologie. Così abbiamo deciso, in un momento in cui le competenze digitali fanno la differenza, di mettere a disposizione di queste scuole mille nuovi assistenti tecnici informatici in tutto il Paese, con il compito di assicurare la funzionalità della strumentazione informatica in dotazione agli istituti e per supportare i docenti e gli alunni nell’utilizzo delle piattaforme di didattica a distanza. Sono particolarmente fiero dei miei colleghi che in questi momenti difficili, sul campo, stanno dimostrando dedizione e professionalità. Da un rilevamento del ministero dell'Istruzione, infatti, emerge che le istituzioni scolastiche sono riuscite a coinvolgere circa il 94% degli studenti. Un dato non scontato e che sicuramente deve far riflettere su quanto, sia la categoria dei docenti che quella degli studenti,  vedono nella scuola italiana un importante elemento per la crescita e la formazione dell’individuo. Usciremo da questo momento difficile con la consapevolezza che anche nelle situazioni più difficoltose la scuola italiana non si ferma!” conclude il Deputato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • Traffico paralizzato in centro per l'auto dei vigili in divieto di sosta: multati dai loro colleghi

  • Le migliori pizzerie 2020 di Chieti e provincia secondo 50 Top Pizza sono cinque

  • In provincia di Chieti 32 comuni di montagna rischiano di scomparire: arrivano contributi dalla Regione

  • Furto con scasso in una pizzeria del centro di Chieti, il titolare pubblica le foto dei ladri sui social: "Chi li riconosce?"

  • Da Forlì a Chieti: il tenente colonnello d'Imperio è il nuovo comandante del reparto operativo dei carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento