menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio comunale saltato, Forza Italia: "Opposizioni e Gruppo Misto abbandonano intascando il gettone di presenza"

Questa mattina si sarebbe dovuto discutere del nuovo regolamento del Consiglio. Per i consiglieri di centrodestra l’opposizione si è rivelata irresponsabile, con la complicità di tre consiglieri comunali, determinando la mancanza del numero legale

Niente numero legale e il Consiglio comunale previsto per questa mattina, mercoledì 10 ottobre, per discutere delle nomine del nuovo collegio dei revisori dei conti e della modifica del regolamento del Consiglio, è stato rinviato a luendì prossimo.

Se dall'opposizione, in particolare dal consigliere Raimondi de L'Altra Chieti, giunge l'accusa della mancanza della maggioranza di centrodestra a garantire la prosecuzione della seduta odierna, i diretti interessati si difendono.

"La maggioranza di centrodestra, presente compatta, questa mattina, era pronta alla discussione e all’approvazione dei due punti all’Odg – commentano i consiglieri comunali di Forza Italia Marco D’Ingiullo, Maura Micomonaco, Emiliano Vitale, Stefano Maurizio Costa e Elisabetta Fusilli – ma un’opposizione irresponsabile, con la complicità di tre consiglieri comunali, poco coraggiosi nel passare nelle file del centrosinistra e troppo comodi nel restare seduti sugli scranni della maggioranza, ha determinato la mancanza del numero legale necessario alla continuazione dell’Assise Civica. Certamente non giova alla città né tale atteggiamento, finalizzato all’ostruzionismo puro, né il comportamento vigliacco di chi dice di essere in maggioranza ma ha da tempo tradito elettorato e ideali politici, venendo meno al proprio dovere di consigliere di maggioranza".

Secondo Forza Italia la modifica del regolamento del Consiglio comunale era stata ampiamente discussa nell’apposita commissione e aveva trovato la condivisione di tutti anche nella Conferenza dei Capigruppo convocata prima del Consiglio. "Sarebbe stato quanto meno etico - aggiungono i consiglieri di FI - che sia i sedicenti consiglieri di maggioranza che l’opposizione avessero garantito la loro presenza per l’approvazione del provvedimento. Così non è stato e nel frattempo l’Ente, anziché rendere esecutiva la nuova delibera, conta solo i gettoni di presenza intascati da chi ha abbandonato l’aula.

Chi ama veramente Chieti - concludono - continua a dimostrarlo con senso di responsabilità e lavoro per la città, nonostante le tante difficoltà, diversamente da chi pensa ad alimentare tensioni e a riempirsi la bocca di inutili annunci". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento