rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica

Una foto su Facebook (poi cancellata) scatena la bagarre in consiglio comunale: "È un abuso edilizio", denunciano le opposizioni

Prima che venisse discussa la variante urbanistica per la realizzazione di una copertura richiesta da una società sportiva, è stato postato uno scatto che, secondo la minoranza, mostrava che i lavori fossero già iniziati: ora scatta la richiesta di un'indagine

Un post su Facebook, poi cancellato, scatena il parapiglia in consiglio comunale, con gli esponenti dell'intergruppo che abbandonano l'aula in segno di protesta e le accuse pesanti di "un eventuale abuso edilizio e disprezzo delle dinamiche democratiche". 

È quanto accaduto nel corso della doppia seduta dell'assise civica ieri pomeriggio. Il secondo e ultimo punto all'ordine del giorno della convocazione delle ore 18 prevedeva infatti la discussione di una variante urbanistica per la realizzazione di una copertura in acciaio richiesta da un'associazione sportiva che ha sede in via Solferino. 

"Durante la discussione - ricostruisce il consigliere di Forza Chieti, Maurizio Costa - ci siamo accorti che sulla pagina Facebook della società sportiva c'era una fotografia che mostrava come i lavori fossero già iniziati. A quel punto, sono intervenuto per fatto grave, informando il presidente del consiglio comunale, che ha chiesto al segretario generale di inviare un controllo per verificare se fosse davvero così. Il post, poi è stato cancellato". 

Così, gli esponenti dell'intergruppo - oltre a Costa, Giampiero Riccardo (Chieti Viva), Bruno Di Iorio (Lista Di Iorio Sindaco), Serena Pompilio (Azione Politica) e Mario De Lio (Udc) - e tutti quelli di minoranza hanno deciso di abbandonare l'aula "in segno di profonda delusione e protesta".

"Emblematico - commentano i consiglieri - che immediatamente dopo che i sottoscritti hanno informato l’aula della presenza della foto di un probabile abuso edilizio, il post sia stato prontamente rimosso dalla pagina Facebook del gestore della struttura sportiva oggetto della variante. Dinanzi al sospetto di un eventuale abuso edilizio e disprezzo delle dinamiche democratiche e del ruolo del consiglio comunale, abbiamo preferito denunciare pubblicamente i fatti e uscire dall’aula. Oggi stesso chiederemo agli organi competenti che venga immediatamente avviata un'indagine sulle circostanze descritte. È fondamentale che vengano individuate eventuali responsabilità e adottate le misure necessarie per ripristinare la legalità e la correttezza nei processi decisionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una foto su Facebook (poi cancellata) scatena la bagarre in consiglio comunale: "È un abuso edilizio", denunciano le opposizioni

ChietiToday è in caricamento