menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ultima seduta del consiglio comunale in diretta Facebook

L'ultima seduta del consiglio comunale in diretta Facebook

Votazioni e modifica dei documenti online: il consiglio comunale teatino diventa ancora più tecnologico

L'ente ha affidato alla Microvision Srl di Pietraperzia (Enna) l'organizzazione di un sistema di videoconferenza, registrazione, trasmissione in streaming dei consigli, con innovazioni fondamentali rispetto al passato

Stop ai consigli comunali in presenza, anche in caso di necessità di votazioni segrete, con la possibilità di modificare i documenti presentati e trascrivere in maniera automatica gli interventi, almeno fino alla fine ell'emergenza sanitaria. È il nuovo corso del Comune di Chieti, che ha cambiato il fornitore che si occupa della parte tecnologica delle sedute dell'assise civica. 

Fino alla fine di aprile, infatti, è stata la ditta Tutto service a gestire l'organizzazione e la trasmissione in diretta streaming dei consigli su Facebook. Da domani, invece, toccherà alla Microvision Srl di Pietraperzia (Enna). 

Con una determina firmata giovedì, infatti, il Comune ha affidato alla società siciliana, per un importo di 4.714 euro più Iva (5.751,08 euro), l'organizzazione di un sistema di videoconferenza per la gestione delle sedute consiliari, delle commissioni e delle giunte, oltre alla trasmissione in diretta streaming e alla registrazione delle sedute, che saranno poi pubblicate su piattaforme web personalizzate, con la possibilità di consultazione on demand. La srl inizierà a lavorare per il Comune di Chieti domani e fino al 31 dicembre 2021.

La Microvision garantirà inoltre un sistema di gestione dei documenti legati alle sedute, dalla consultazione degli ordini del giorno alla presentazione di emendamenti, riuscendo così a evitare il più possibile sospensioni delle sedute per ragioni burocratiche. Il nuovo sistema prevede anche la trascrizione automatica testuale delle sedute, evitando la lunga sbobinatura e la gestione delle votazioni elettroniche palesi e segrete. 

Dunque, niente più consigli in presenza, almeno fino alla fine dell'emergenza, ma non è detto che il nuovo corso non possa portare modifiche all'organizzazione delle sedute anche una volta tornati alla normalità. 

La trasmissione dei consigli comunali in diretta streaming è iniziata a Chieti solo con l'emergenza Coronavirus. Ma all'inizio della passata consiliatura, nel 2015, l'assise civica aveva approvato una mozione presentata dall'allora consigliere di Giustizia Sociale Bruno Di Paolo, impegnando l'amministrazione alla trasmissione delle sedute.

Un provvedimento che, si disse allora, sarebbe stato effettivo una volta riaperto il palazzo municipale, chiuso dal 2009 a causa dei danni del terremoto dell'Aquila. Ad oggi, però, la sede del Comune è ancora quella provvisoria di corso Marrucino, nella ex Banca d'Italia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento