menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio comunale saltato: rinviata la discussione sul cimitero degli animali

Dopo due mesi di sedute virtuali ieri il consiglio teatino si è riunito nella sala consiliare del palazzo della Provincia. Caduto il numero legale prima della discussione sul regolamento cimiteriale

Ieri alle 15 in consiglio comunale è tornato a riunirsi nella sala consiliare del palazzo della Provincia dopo due mesi di sedute virtuali. Nel corso della seduta si è discusso e votato su alcune variazioni al bilancio. Rinviata a venerdì la discussione sul regolamento per il cimitero degli animali d'affezione, proposto dal consigliere Marco Di Paolo (Lega). Prima di varcare la soglia dell’aula ogni consigliere nella postazione posizionata all’esterno e occupata dall’assessore Mario Colantonio che ha misurato temperatura corporea e saturazione del sangue. Per via delle disposizioni anti Covid, il pubblico non era ammesso.

I consiglieri, tutti a 1 metro di distanza e con mascherina hanno discusso e votato la ratifica di una delibera per la sanificazione degli ambienti e i pagamenti degli straordinari e i presidi di protezione per la polizia locale. Queste e altre variazioni di bilancio legate a contenziosi sono stati approvati con il voto favorevole della maggioranza. L’opposizione si è astenuta.

Dopo la sospensione della seduta al rientro in aula i presenti non hanno raggiunto il numero legale: assenti Franco Di Pasquale e Mario Troiano. La discussione è stata rinviata a venerdì prossimo.

Il regolamento è composto da 14 articoli che normano il funzionamento e la gestione del cimitero dedicato agli animali d’affezione. Dovranno essere discussi e votati anche tre emendamenti presentati da Forza Italia (firmatario Emiliano Vitale) che prevedono il divieto di assegnare la struttura a soggetti che hanno riportato condanne “contro il sentimento degli animali” o che in generale abbia compiuto reati gravi, oltre a prevedere delle tariffe “non maggiori rispetto alle medie nazionali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento