I consiglieri regionali acquistano 10mila mascherine per le Asl abruzzesi grazie al taglio degli stipendi

Si tratta di dispositivi Ffp2, che sono stati consegnati in parti uguali alle aziende sanitarie impegnate in prima linea contro il Coronavirus

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle in Regione Abruzzo ha donato 10mila mascherine protettive Ffp2 alle Asl abruzzesi. L'acquisto è stato finanziato grazie al taglio degli stipendi dei consiglieri regionali, che, dal 2014 a oggi, hanno permesso di accantonare un fondo di circa 800mila euro.

“La grave emergenza causata dal Covid-19 che stiamo vivendo sia in Abruzzo che in tutto il Paese, la carenza di dispositivi di protezione individuale all'interno delle strutture sanitarie e la consapevolezza che ci sarà la necessità di utilizzarne in numero cospicuo anche in futuro, ci ha spinto a indirizzare parte delle nostre restituzioni a sostegno di tutte le persone che si trovano in prima linea nella lotta al Coronavirus. Sono tante, infatti, le richieste di aiuto che ci arrivano, soprattutto dal personale sanitario: medici, infermieri e Oss. Abbiamo deciso, quindi, di acquistare e consegnare le mascherine in parti uguali per ogni Asl sul nostro territorio. Ora saranno le aziende sanitarie, ci auguriamo il più in fretta possibile, che dovranno effettuare la distribuzione a seconda delle necessità di ogni singola struttura”. Così hanno spiegato l'iniziativa, nel corso di una conferenza stampa,  i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle Sara Marcozzi, Domenico Pettinari, Pietro Smargiassi, Francesco Taglieri, Barbara Stella, Giorgio Fedele e Marco Cipolletti.

“Adesso - continuano - è dovere di tutti fare squadra per uscire dalle difficoltà dell'emergenza e per pianificare la Fase 2 con responsabilità, affinché non si creino nuove occasioni di contagio che mettano ancora più a rischio la popolazione abruzzese. Pur nella consapevolezza che il quantitativo di mascherine da noi donato non azzera il fabbisogno della nostra regione, vogliamo offrire un sostegno importante ed immediato al sistema sanitario con dispositivi di qualità e dotati della necessaria certificazione. È il nostro modo, con i fatti e non solo a parole, per dire ai nostri medici e infermieri, e a tutti gli uomini e le donne impegnati a combattere questa battaglia: 'Non siete soli'".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È tempo - incalzano i 5 stelle - che tutti facciano il massimo delle loro possibilità e si utilizzi ogni strumento possibile per sostenere i cittadini abruzzesi. Stiamo giocando una partita che non possiamo perdere e per vincere è fondamentale che ognuno svolga il suo ruolo sapendo che l’altro farà al meglio il suo dovere, nella speranza di tornare il prima possibile a una vita normale”, concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: continua lo spoglio a Chieti

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Il Comune di Atessa assume 5 impiegati a tempo indeterminato: bando e scadenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento