menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglieri esclusi dai tavoli di centrodestra: la lettera di Bucci

Lo sfogo del capogruppo del Gruppo Misto: "Il Governo di centrodestra resiste ancora grazie proprio a quegli stessi Consiglieri non incasellati nei partiti". La lettera integrale

Riservandomi in altra sede e in altro momento di restituire pan per focaccia a quanti di Voi ne hanno responsabilità, considero la esclusione del sottoscritto e di altri colleghi – non incasellati in partiti – dal Tavolo Politico per Chieti (costituito dal Sindaco Di Primio da Segretari di Partiti e da Capigruppo Consiliari) un atto discriminatorio e di basso profilo che testimonia quanto Voi siate sempre più padroni che rappresentanti dei partiti, rendendo difficile se non impossibile ritrovare le ragioni dell’unità, finanche non avendo rispetto di chi è leale alleato.

Ricordo a tal proposito che il Governo di Centro Destra resiste ancora grazie proprio a quegli stessi Consiglieri non incasellati nei partiti, altrimenti sarebbe a casa già da tempo, se la verità è ancora un valore!

Queste mie parole non giungano a Voi Rappresentanti dei partiti come offesa ma come monito ad avere rispetto del Vostro prossimo, Voi Rappresentanti dei partiti che dite di occuparVi di politica mentre proprio alcuni di Voi sono spesso assenti dalle Istituzioni dove sono stati eletti.

Un modo questo per dire che non si può ricercare la pagliuzza negli occhi degli altri quando si ha una trave nei propri occhi.

Vale a dire che ci sono responsabilità che riguardano tutti e non solo il Sindaco.

E così sono trascorsi due mesi dall’inizio dei lavori del cosiddetto Tavolo Politico per Chieti – che nel frattempo si è trasformato in una sorta di Tavolo regionale e parlamentare con l’esclusione di quei Consiglieri senza partito che reggono, però, la maggioranza – e Voi Rappresentanti dei partiti siete ancora a discutere di Primarie mentre il candidato Sindaco del Centro Sinistra veleggia verso la sua campagna elettorale.

Un gioco al massacro questo Vostro di rappresentanti politici, che tenendo a fuoco lento sulla graticola il Sindaco ancora in carica, getta ombre su di lui, su tutto e tutti.

Che direste Voi Rappresentanti dei partiti se i Consiglieri esclusi decidessero di abbandonare la maggioranza?

Parlereste ancora di Primarie e delle colpe del Sindaco o non piuttosto anche delle Vostre colpe?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento