Politica

Il Pd teatino scalda i motori per il congresso: l'ex segretario Iacobitti si candida a tornare alla guida del partito

Avvocato, 47 anni, già consigliere comunale dal 2005 al 2015, potrebbe essere il nome forte per riuscire a riportare pace

Il Partito Democratico teatino scalda i motori in vista del congresso che si terrà domenica 10 ottobre. La fase congressuale si è aperta qualche giorno fa, con l'assemblea degli iscritti al Pd, in cerca del successore dell'attuale segretario Filippo Di Giovanni. 

Al momento, l'unico candidato certo alla segreteria cittadina è Enrico Iacobitti, volto noto della politica teatina, già segretario cittadino del Pd dal 2009 al 2014, consigliere comunale per 10 anni, prima fra i banchi della maggioranza del sindaco Francesco Ricci, poi, nella consiliatura successiva, nell'opposizione a Umberto Di Primio. 

Iacobitti, 47 anni, avvocato e padre di due figli, potrebbe essere il nome giusto a riportare la pace in un partito che un anno fa, durante la campagna elettorale, aveva subito più di qualche scossone, fra dissidenti e scissioni, visto il mancato accordo sul nome dell'allora candidato Diego Ferrara, poi eletto sindaco al ballottaggio il 5 ottobre 2020.

La figura di Iacobitti è forte di un'esperienza politica importante, che potrebbe favorire la ripartenza del Partito Democratico a Chieti. 

Al momento, non ci sarebbero altre candidature oltre a quella dell'ex consigliere comunale, ma potrebbero esserci sviluppi nelle prossime settimane. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd teatino scalda i motori per il congresso: l'ex segretario Iacobitti si candida a tornare alla guida del partito

ChietiToday è in caricamento