rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Politica Ortona

Al via la Conferenza delle donne democratiche: a Ortona il primo laboratorio della provincia di Chieti

Il forum cittadino accoglie le donne che vogliono fare rete su lavoro, sociale, politica, associazionismo, cultura e sport. Aperte le adesioni in vista del primo incontro del 2 novembre

Si è tenuta oggi la conferenza stampa che dà l’avvio al primo forum cittadino nella provincia di Chieti della Conferenza delle donne democratiche nella città di Ortona.

La portavoce provinciale Marta Rapa ha aperto l’incontro chiarendo cosa sia la Conferenza delle donne democratiche, quale luogo delle donne per le donne, nato all’interno del Partito democratico ma con una importante proiezione e sviluppo autonomo all’esterno, che accoglie tutte le donne che vogliono fare rete su svariati ambiti: il lavoro, il sociale, la politica, l’associazionismo, la cultura, lo sport.

La portavoce provinciale, dopo aver espresso grande entusiasmo per la prima realtà cittadina della Conferenza sulla provincia di Chieti, quella di Ortona, ha dato la parola all’avvocata Francesca Di Muzio in rappresentanza del gruppo ortonese, che ha prima di tutto chiarito che la conferenza ad Ortona nasce dalla volontà di un gruppo di donne svincolata dal partito democratico locale.

“La conferenza delle donne democratiche di Ortona vuole essere un laboratorio di idee e buone prassi, uno spazio di dialogo per le donne, di confronto e di messa in campo di azioni a beneficio di tutto il tessuto sociale della comunità – ha spiegato Di Muzio - Un forum aperto a tutte le donne giovani e meno giovani vogliose di essere protagoniste del cambiamento culturale e inclusivo che guardi ai diritti di tutti e tutte e che risponda ai bisogni sempre più complessi delle persone. Una progettualità che guarda al futuro per mettere in campo attività in dialogo con la politica locale e con tutti i livelli istituzionali”.

L’ultimo intervento è stato quello della delegata e componente dell’esecutivo della Conferenza donne democratiche nazionale, Marielisa Serone D’alò, che si è soffermata sulla situazione regionale e nazionale, sottolineando, in modo particolare, l’impianto femminista che caratterizza la Conferenza nelle sue varie articolazioni.

A tutte le donne che vorranno aderire al manifesto della conferenza nazionale, che contiene la visione delle donne nella società e nel mondo, e pertanto far parte del gruppo ortonese, che prevede già un primo incontro per il 2 novembre ore 18.30, di aderire o inviando una mail a ortona.conferenzadonne@gmail.com o al cel: 3476045938.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la Conferenza delle donne democratiche: a Ortona il primo laboratorio della provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento