menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunitá Montana Majelletta, Carulli si dimette

Il commissario liquidatore lascia l'incarico dal 15 settembre. Concluse le procedure delle fasi di chiusura definitiva dell'ente montano

Adamo Carulli, commissario liquidatore della Comunitá Montana Majelletta rassegna le dimissioni. Un addio al veleno, formalizzato con una lettera inoltrata al presidente della giunta regionale Luciano D’Alfonso nella quale Carulli spiega l’importante funzione delle Comunità Montane nel territorio interno.

“Si tratta di capire quali nuovi indirizzi si vuole dare alla parte più debole dell'Abruzzo ma anche quella con le potenzialità ambientali, turistiche e paesaggistiche più interessanti – dice-  A ciò si aggiunge l'evidente difficoltà di aggregazione istituzionale dei piccoli Comuni che senza di esse avranno più difficoltà ad erogare servizi per i propri residenti. Aver portato questi enti alla chiusura è stato di una cecità politica da parte del governo regionale passato”.

La conclusione di tutte le procedure delle fasi di chiusura definitiva dell'ente montano della Majelletta consentirà alla Regione Abruzzo un risparmio economico di 200 mila euro all'anno. “Restano ancora in piedi altre 11 Comunità Montane con funzioni e servizi molto limitati e ridotti in attesa di decisioni politiche regionali” spiega ancora Carulli che invita la Regione a decidere cosa fare anche per le altre realtà.

“O si ricostituisce qualcosa di utile – conclude -  o si provveda alla chiusura anche delle altre”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento