menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune, scontro tra Di Primio e consiglieri Forza Italia: riunione tra i vertici del partito

In queste ore si decide sulla richiesta di dimissioni da parte dei forzisti nei confronti dell'assessore al Commercio, Carla Di Biase. Il sindaco non vuole cedere

È in atto una e propria bagarre politica in Comune. Un bilancio da approvare entro il 30 giugno e che nei giorni scorsi ha incassato il parere favorevole dei revisori dei conti, ora un altro scoglio da superare: il sindaco Di Primio deve trovare un’intesa con il gruppo consiliare di Forza Italia che da un mese diserta gli incontri di maggioranza in cui si discute, appunto, della manovra finanziaria. I forzisti chiedono da oltre un mese le dimissioni dell’assessore al Commercio, Carla Di Biase e minacciano di non votare a favore dell’approvazione del bilancio in consiglio comunale se non dovessero ottenerle. 

Le richieste sono già state respinte dal sindaco nelle ultime settimane ma, voci interne, fanno sapere che al massimo domani si avranno novità importanti a riguardo: in queste ore, infatti, si sta svolgendo un incontro tra i vertici di Forza Italia e il sindaco (che è iscritto a Forza Italia) per trovare una soluzione che consenta di proseguire la legislatura fino al termine del mandato. 

Sul “caso Di Biase” è intervenuto l’altro consigliere di Chieti. Da Capo, Enrico Raimondi. "Proposi molti mesi fa al consiglio di chiedere le dimissioni dell’assessore Di Biase. Forza Italia votò contro. L’ha poi candidata al consiglio regionale. Ora, Forza Italia, ha cambiato idea e vuole le dimissioni della Di Biase. Per quale motivo? Forza Italia ha sempre votato tutte le proposte della giunta e ha sempre difeso il suo operato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento