Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

Commissione mensa rinviata, l'amministrazione contrattacca: "Segretario generale assente, i lavori si faranno"

La seduta era stata rinviata meno di 24 ore prima per "indisponibilità" di alcuni partecipanti, ma per la minoranza è un'irregolarità

L'assenza del segretario generale è la ragione per cui, oggi, non si terrà la commissione Pubblica istruzione richiesta dalla minoranza. Così, l'amministrazione, replica alle polemiche dopo il rinvio della seduta che, per l'opposizione, sarebbe irregolare. 

"Non ci sono scuse strumentali - dicono il presidente del consiglio comunale Luigi Febo e la presidente di commissione Gabriella Ianiro - perché l’amministrazione ha chiarito subito come sta operando per risolvere il caos generato dalla sospensiva del Tar sull’aggiudicazione dell’appalto, né strategie o misteri di sorta, perché il percorso che si farà per arrivare a ripristinare il servizio non è politico, ma tecnico-amministrativo, per questo la presenza della segretaria è fondamentale per chiarirlo”.

“Non ci sono questioni di legittimità da sollevare, dunque - aggiungono - l’amministrazione si è mossa celermente nel rispetto di regolamento e norme rispetto alla richiesta di convocazione e, a fronte dell’assenza citata, ha avvisato di conseguenza. Né ci sono scenari da spy story dietro a questa impossibilità, perché è interesse prioritario dell’

"Non c’è bisogno di sollevare questioni di legittimità - concludono - se davvero la minoranza ha interesse a conoscere tutta l’attività che si sta mettendo in campo. Se, invece, tanta polvere cela piuttosto l’esigenza che la commissione si svolga a tutti i costi per ragioni legate al gettone di presenza, questa è un’altra storia. Certo è che i lavori si faranno, si tratta solo di attendere la presenza della segretaria”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione mensa rinviata, l'amministrazione contrattacca: "Segretario generale assente, i lavori si faranno"

ChietiToday è in caricamento