rotate-mobile
Politica

Commissione commercio senza presidente, Miscia (Fdi): "Intervenga il prefetto"

La commissione commercio risulta, ormai da mesi, priva del presidente dopo le dimissioni di Enrico Iezzi

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Roberto Miscia si rivolge al prefetto in merito alla commissione Commercio che risulta, ormai da mesi, priva del presidente dopo le dimissioni di Enrico Iezzi.

"Dopo aver segnalato, senza alcuna risposta, in data 9 e 29 agosto, al presidente del consiglio comunale la necessità di riunire la VIII commissione consiliare Commercio dell’ente a seguito delle dimissioni del presidente della stessa e nell’interesse della città, vista la rilevanza dei temi da discutere non più procrastinabili come quello dello spostamento del mercato cittadino, ho provveduto quest’oggi di comune accordo con tutti i colleghi d’opposizione, a segnalare al prefetto di Chieti l’ennesima grave carenza procedurale accaduta all’interno del Comune di Chieti che di fatto disattende il termine di 10 giorni per la convocazione della commissione sancito dall’art.32 del Regolamento per il funzionamento del consiglio comunale".

Per Miscia è "inaccettabile come questa amministrazione vieti di fatto ai consiglieri comunali il pieno esercizio della loro funzione, lasciando ferma e morente una commissione comunale che ha il dovere in un momento di grave crisi economica come quello che famiglie e aziende stanno attraversando, di discutere e cercare valide soluzioni ai tanti problemi".

"Questo mi lascia pensare che probabilmente o la VIII commissione viene considerata da questa amministrazione come uno spazio decisionale di secondo ordine o molto più verosimilmente che sia ostaggio dell’incapacità politica di questa maggioranza di trovare un nuovo presidente. Nel frattempo che qualcuno si svegli, io e i consiglieri comunali d’opposizione tutti, confidiamo in un rapido intervento da parte del prefetto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione commercio senza presidente, Miscia (Fdi): "Intervenga il prefetto"

ChietiToday è in caricamento