rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Politica

"Fallimento politico dell'amministrazione Ferrara": l'opposizione critica dopo la nomina del commissario

I consiglieri di minoranza chiedono le dimissioni dell'assessore al Bilancio

"Incompetenza e superficialità conclamata quella dell’amministrazione Ferrara di fronte a qualsiasi attività in ambito tecnico". I consiglieri di opposizione Serena Pompilio (Azione Politica), Mario De Lio  (Udc), Bruno Di Iorio ( Di Iorio Sindaco), Giampiero Riccardo (Chieti Viva), Maurizio Stefano Costa (Forza Chieti), Carla Di Biase, Roberto Miscia, Giuseppe Giampietro (FdI) e Mario Colantonio, Liberato Aceto, Fabrizio Di Stefano, Emma Letta (Lega) commentano l'intervento del prefetto sull'approvazione del rendiconto di bilancio

"Anche la diffida del prefetto è stata ignorata con estrema leggerezza dal sindaco Ferrara e dalla sua giunta che non hanno ottemperato a quanto disposto dalla massima autorità dello Stato sul territorio". La non approvazione del rendiconto costituisce un fatto grave in quanto esso è lo strumento fondamentale per la vita della città. Malgrado diverse sollecitazioni nessuno dell’amministrazione ha sentito il dovere di comunicare alla città come stanno realmente le cose riguardo a un bilancio che evidentemente presenta diverse criticità. 
Ora arriverà un commissario ad acta prefettizio per verificare tutti quegli adempimenti tecnici contabili che questa amministrazione non è stata in grado di fare nonostante la nomina di un assessore esterno al bilancio che appare evanescente su tutta la problematica".

Per l'opposizione "tutto questo è inaccettabile per la città di Chieti che oggi riceve la conferma di quanto evidenziamo da tempo, ovvero di essere mal governata, quasi paralizzata, da un’amministrazione lenta e superficiale che sarà ricordata per aver scritto con questo commissariamento una delle pagine più brutte e buie dell’ultimo decennio di governo cittadino. Questa amministrazione salta al primo grande banco di prova: il bilancio consuntivo, il primo dell'era Ferrara.  Non sono in grado di trovare la quadra e certificare ciò che essi stessi hanno fatto, evidenziando come loro, per primi, non credono al proprio operato. La giunta ha fallito dal punto di vista politico poiché incapace di affrontare i temi della città. Alla luce di quanto accaduto, sarebbero opportune e necessarie le dimissioni dell’assessore  al ramo, come un segnale di responsabilità nei confronti della città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fallimento politico dell'amministrazione Ferrara": l'opposizione critica dopo la nomina del commissario

ChietiToday è in caricamento